Ligue suisse contre le cancer

Manifesto di Friborgo per le cure palliative

Oggi per pochi, domani per tutti

    Berna (ots) - Più di cinquecento professionisti e responsabili della salute testimoniano oggi 1. febbraio 2001 il loro impegno nello sviluppo delle cure palliative, rispondendo così all'invito della Società Svizzera di Medicina e Cure Palliative (SSMCP) e della Lega svizzera contro il cancro (LSC). Esprimono il loro sostegno al "Manifesto di Friborgo" che si da cinque anni di tempo per sviluppare delle cure palliative di qualità in tutta la Svizzera.

    Presentato a Friborgo il 1. febbraio, uno studio sullo stato delle cure palliative in Svizzera, svolto su mandato della SSMCP e dalla LSC, mostra che in quasi metà dei cantoni le persone colpite da malattia incurabile non hanno accesso ad unità specializzate di cure palliative. Inoltre l'offerta ed il finanziamento delle cure palliative a domicilio sono ancora molto lacunosi, nonostante la maggioranza dei malati esprima il desiderio di morire a casa. Un'attenzione particolare bisognerà rivolgerla all'accompagnamento di bambini e adolescenti in situazione palliativa.

    Un impegno morale a favore dei malati

    Il manifesto di Friborgo è stato enunciato sulla base dei risultati dello studio sullo stato delle cure palliative in Svizzera. Un gruppo strategico - da fondare - coordinerà le iniziative per integrarle nei sistemi sanitari cantonali nel corso dei prossimi cinque anni. I professionisti della sanità sono chiamati a proporre una presa a carico rispettosa dell'autonomia e della qualità di vita del malato, all'ospedale, in ambulatorio e a domicilio del paziente, da parte di un'équipe multidisciplinare. S'impegnano a elaborare e ad applicare dei criteri di qualità per la formazione e la pratica clinica. Le istanze politiche sono chiamate a sostenere il riconoscimento delle cure palliative nella Legge sull'assicurazione malattia (LAMal), a promuovere la loro integrazione nei programmi di ricerca e nella formazione dei futuri medici e del personale curante.

    Le cure in fin di vita al centro del dibattito

    Le istituzioni (SSMCP et LSC) che organizzano la giornata di consensus per le cure palliative al Forum di Friborgo sono persuase che le cure palliative rappresentino un contributo essenziale alla qualità di vita dei malati e dei loro familiari, particolarmente alla fine della vita! Questo slancio in favore delle cure palliative si manifesta nel momento in cui la discussione sull'eutanasia mette le cure in fin di vita al centro del dibattito pubblico.

ots Originaltext: Schweizerische Krebsliga
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Lega ticinese contro il cancro, Rosalba Canova, Via L. Colombi 1,
6504 Bellinzona, tel. +41 91 826 35 25, fax +41 91 826 32 68,
e-mail: rosalba.canova@legacancro.ch, Internet: www.swisscancer.ch.
[ 004 ]



Plus de communiques: Ligue suisse contre le cancer

Ces informations peuvent également vous intéresser: