SWICO

SWICO lancia un'iniziativa per l'armonizzazione dei servizi Wireless LAN

    Zurigo (ots) - Il 15 ottobre, a Ginevra, in occasione dell'ITU World Telecom 2003, SWICO, l'associazione svizzera delle imprese ICT/CE, ha lanciato un'iniziativa, con lo scopo di accelerare l'armonizzazione dei servizi WLAN in Svizzera e, grazie ad associazioni dell'UE , anche in tutta Europa. Inoltre devono essere promosse e intraprese tutte le misure che possono condurre ad una più veloce, durevole e aperta crescita del mercato dei servizi WLAN in Svizzera e in Europa. Più di trenta noti Service Provider operanti nei segmenti WLAN, ISP, WISP, rete fissa e mobile, cos" come altre imprese, associazioni ed enti hanno preso parte al Kick-Off Workshop di Ginevra.

    Come spiega Paolo Fanuli, amministratore della SWICO, quest'ultima vuole far s" che il mercato dei servizi WLAN e dei Public Hotspots in Svizzera e in Europa si sviluppi il più possibile a vantaggio dei clienti e dei provider. La SWICO desidera inoltre garantire la creazione di un'aperta situazione di concorrenza del Wireless ISP (WISP), affinché possano entrare in gioco le regole del libero mercato.Il mercato, ancora giovane ma in forte sviluppo, offre ai gestori di accessi Internet a banda larga e di content services molte possibilità. Il WLAN ha tutte le carte in regole per poter contribuire in modo decisivo alla crescita economica nei prossimi dieci anni. Secondo la SWICO è tuttavia importante offrire un minimo standard di qualità e dei minimi standard di accesso e di addebitamento, stabiliti in comune, affinché i clienti possano accedere nel modo più semplice possibile ai servizi WLAN. Questo significa che in qualsiasi momento i clienti sono a conoscenza dei prezzi dei service levels che utilizzano. Sebbene la creazione di un hotspot sia molto facile, il diavolo si nasconde nei dettagli. A seconda dell'uso e del contenuto delle informazioni, un cliente necessita maggiore o minore sicurezza per l'accesso ai servizi, nonché per la cifratura delle informazioni. Per la SWICO sarebbe auspicabile poter utilizzare importanti servizi  per ogni hotspot, indipendentemente dall'operatore o WISP che gestisce l'hotspot. L'associazione sostiene anche che solo un semplice modello di prezzo e la possibilità del roaming tra diversi service providers potrà favorire l'uso dei servizi, senza difficoltà né tecniche, né amministrative. Esiste però il rischio di una crescita selvaggia, poiché i servizi WLAN non sono regolati dalle autorità; tuttavia una regolamentazione ritarderebbe di nuovo e inutilmente lo sviluppo di servizi preziosi. Con questa iniziativa la SWICO vuole apportare un contributo, affinché l'industria si assegni da sola un determinato standard di qualità, che possa essere utile a tutti coloro che sono coinvolti sul mercato. Contemporaneamente i validi standards internazionali già esistenti devono essere adottati. In qualità di principale associazione svizzera dei gestori ICT/CE, la SWICO ha la possibilità di riunire tutte le più importanti imprese sotto un unico tetto.

    Al Kick-Off Workshop di Ginevra, dopo un giorno di discussioni intense ma anche controverse, i partecipanti sono stati però subito d'accordo che questa iniziativa corrisponde a una vera richiesta sia da parte dei clienti che da parte dei gestori. I partecipanti affermano però apertamente che, per quanto riguarda l'esatto obbiettivo, deve essere raggiunto ancora un accordo. Gli obiettivi che l'associazione si è posta rappresentano in questo senso una proposta per ottenere un consenso largamente appoggiato. Per favorire la partecipazione a questa discussione del maggior numero di gestori interessati e coinvolti, la SWICO invita esplicitamente altri interessati a collaborare attivamente alla definizione degli obbiettivi e al loro raggiungimento nel quadro di questa iniziativa.

ots Originaltext: SWICO
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Rolf Meier, SWICO
Tel. direkt +41/1/445'38'05



Ces informations peuvent également vous intéresser: