Office fédéral des assurances sociales

Assicurazione malattie: premi UE/ AELS

    Berna (ots) - Il primo giugno 2002 sono entrati in vigore gli accordi bilaterali con l'UE e l'AELS, che hanno ripercussioni anche sull'assicurazione sociale malattie. Gli assicuratori-malattie hanno inoltrato all'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) i premi dell'assicurazione malattie per gli assicurati degli Stati UE/AELS. I premi previsti variano molto e non sorprendono le notevoli difficoltà incontrate nel calcolarli per la prima volta, dal momento che mancano dati empirici.  Gli assicuratori-malattie i cui premi rientrano nei limiti stabiliti dall'UFAS possono applicarli fino alla fine del 2003; quelli i cui premi si situano al di fuori dei limiti prefissati, sono stati invece invitati ad inoltrarne di nuovi entro gennaio 2003. Per il momento però, valgono anche i premi contestati dall'UFAS.

    Il 1° giugno 2002 sono entrati in vigore gli accordi bilaterali con l'UE e l'AELS. A partire da questa data i frontalieri ed i beneficiari di una rendita svizzera residenti in uno Stato dell'UE/AELS ed i loro familiari senza attività lucrativa, hanno l'obbligo di assicurarsi contro le malattie in Svizzera. Gli assicuratori-malattie svizzeri che offrono la copertura assicurativa alle persone residenti in uno Stato UE/AELS sono in totale 33. La maggior parte di essi ne ha l'obbligo, dal momento che ha un effettivo di oltre 100'000 assicurati, mentre una minoranza la offre spontaneamente. Gli assicuratori devono calcolare per ogni singolo Stato un proprio premio sulla base dei costi ad esso relativi. La Svizzera concede riduzioni dei premi agli assicurati interessati di modeste condizioni.

    L'UFAS ha esaminato i premi EU/AELS inoltrati dagli assicuratori-malattie e ha  constatato notevoli differenze. Non essendo disponibili dati empirici concernenti i nuovi effettivi di assicurati e, in particolare, in relazione ai presumibili costi, il primo calcolo dei premi risulta difficile. Un punto di riferimento importante sono tuttavia i costi forfetari fissati annualmente per ogni Stato membro e per assicurato dalla competente commissione amministrativa dell'UE, che vengono fatturati periodicamente agli assicuratori-malattie. Per il calcolo dei premi vanno inoltre considerati la costituzione di accantonamenti e riserve, i contributi per la compensazione dei rischi per i frontalieri ed i loro familiari senza attività lucrativa ed i contributi alle spese amministrative. Sulla base di questi fattori l'UFAS ha fissato i limiti entro i quali dovrebbero situarsi i premi UE/AELS.

    In virtù di una disposizione transitoria gli assicuratori possono applicare i premi fino al termine del primo anno civile seguente quello dell'entrata in vigore dell'accordo (vale a dire fino a fine 2003), anche se l'UFAS non ha ancora deciso in merito all'autorizzazione. Poiché non sono disponibili dati empirici, l'UFAS ha preferito per il momento rinunciare ad un'autorizzazione ufficiale dei premi. Gli assicuratori-malattie che hanno inoltrato premi che rientrano nei limiti prestabiliti possono applicarli fino alla fine del 2003. L'UFAS ha condotto intense trattative con gli assicuratori i cui premi si situano, per alcuni Stati, al di fuori dei limiti, ma non tutti si sono mostrati disponibili a correggerli verso il basso o verso l'alto. L'UFAS ha invitato questi assicuratori ad inoltrare entro il gennaio del 2003 nuovi premi che rientrino nei limiti prestabiliti.

    Per poter beneficiare senza problemi, in caso d'emergenza, dell'assistenza reciproca internazionale in materia di prestazioni ed essere curati in ospedale o presso un medico con il minimo di pratiche amministrative, le persone assicurate contro le malattie in Svizzera (anche i cittadini svizzeri) che si recano in vacanza in uno Stato EU o AELS dovrebbero sempre portare con sé il modulo E 111, che può essere ritirato presso l'assicuratore-malattie.

ots Originaltext: Ufficio federale delle assicurazioni sociali UFAS
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Ufficio federale delle assicurazioni sociali
Servizio informazione

Daniel Wiedmer
Tel. +41/31/324'07'37
Responsabile Settore Vigilanza Amal

Allegato:
Panoramica dei premi con un elenco degli assicuratori-malattie
(aggiornato al luglio 2002. Gli assicuratori-malattie in grassetto
sono stati invitati dall'UFAS ad inoltrare nuovi premi; i premi sono
per il momento applicabili.)

I comunicati stampe dell'UFAS ed ulteriori informazioni sono
disponibili all'indirizzo Internet www.ufas.admin.ch



Plus de communiques: Office fédéral des assurances sociales

Ces informations peuvent également vous intéresser: