Office fédéral des assurances sociales

Copertura contro gli infortuni non professionali: miglioramento in favore di chi beneficia di un assegno cantonale in caso di maternità

    Berna (ots) - La legge ginevrina sull'assicurazione maternità, entrata in vigore il 1° luglio di quest'anno, ha evidenziato delle lacune in materia di assicurazione contro gli infortuni a causa di un difetto di coordinamento con la Legge federale sull'assicurazione contro gli infortuni (LAINF). Per garantire il mantenimento della copertura contro gli infortuni non professionali alle beneficiarie di assegni in caso di maternità, il Consiglio federale ha deciso di parificare le prestazioni cantonali versate in caso di maternità al salario definito dalla LAINF. La modifica dell'ordinanza entrerà in vigore il 1° dicembre 2001.

    L'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni - è qui intesa la copertura contro gli infortuni non professionali - termina dopo 30 giorni dalla cessazione del diritto al salario. Questo salario corrisponde, prima di tutto, alla rimunerazione di una prestazione lavorativa, ma anche a rimunerazioni e a prestazioni di sostituzione definite dal Consiglio federale. Le prestazioni cantonali versate in caso di maternità non rientravano, fino ad oggi, nell'elenco delle prestazioni di sostituzione. Ad eccezione di coloro che avessero sottoscritto in tempo una convenzione per protrarre la copertura dell'assicurazione, per principio le persone che ricevono queste indennità in sostituzione del salario non sono più assicurate contro gli infortuni non professionali alla fine del periodo ordinario di copertura. Gli assicuratori LAINF hanno tuttavia fatto un passo nella direzione delle proprie assicurate decidendo, fino ad una regolamentazione definitiva, di parificare l'assegno in caso di maternità alle indennità giornaliere delle assicurazioni malattie e infortuni versate in sostituzione del salario.

    Per evitare lacune in materia di assicurazione contro gli infortuni nei confronti delle beneficiarie di assegni in caso di maternità, il Consiglio federale ha deciso di parificare questo tipo d'indennità al salario secondo la LAINF. In questo modo le persone interessate beneficiano automaticamente, a certe condizioni, della copertura contro gli infortuni non professionali.

    Come le altre prestazioni di sostituzione (indennità giornaliere dell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni, dell'assicurazione militare, dell'AI, delle indennità di perdita di guadagno delle casse malati e delle assicurazioni malattie ed infortuni private) le prestazioni cantonali versate come contributi per l'assicurazione maternità non sottostanno nell'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni ad alcun premio.

ots Originaltext: Ufficio federale delle assicurazioni sociali
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO
Servizio stampa e informazione

Bernard Schuler
tel. +41 31 322 90 30
Sezione assicurazione contro gli infortuni e prevenzione infortuni
Ufficio federale delle assicurazioni sociali



Plus de communiques: Office fédéral des assurances sociales

Ces informations peuvent également vous intéresser: