Commission suisse de recours en matière

Provvedimenti contro il sovraccarico di lavoro della Commissione svizzera di ricorso in materia d'asilo

Berna (ots) - Mercoledì, il Consiglio federale ha prorogato fino al 31 dicembre 2003 l'impiego dei sei giudici straordinari della Commissione svizzera di ricorso in materia d'asilo (CRA). Il Consiglio federale può nominare giudici straordinari allorquando la mole di lavoro della Commissione aumenta momentaneamente per cui non è più possibile farvi fronte con i mezzi ordinari. L'impiego dei sei giudici straordinari assunti nel 1999 presso la CRA, autorità giudiziaria che decide in ultima istanza sui ricorsi contro le decisioni dell'Ufficio federale dei rifugiati (UFR), è limitato al 31 dicembre 2001. L'immutata mole di lavoro ha indotto il Consiglio federale a prorogare l'impiego dei giudici fino al 31 dicembre 2003 allo scopo di accelerare il disbrigo degli affari pendenti e abbreviare la durata della procedura. A contare dal 1999, l'impiego dei giudici straordinari ha consentito di sbrigare un maggior numero di procedure, ma non ha permesso lo smaltimento degli oltre 6000 casi pendenti. Ciò è dovuto soprattutto al fatto che il numero delle nuove procedure è aumentato considerevolmente in seguito alla crisi nel Kosovo; con oltre 1000 nuovi casi nel marzo 2000 è stato registrato un nuovo primato. Benché queste cifre nel frattempo si siano ridotte, la Commissione è giunta ai limiti delle proprie capacità. Al fine di diminuire celermente il numero delle procedure pendenti e di ridurre ulteriormente la durata della procedura, è necessario mantenere l'aliquota di fluttuazione del personale per quanto possibile a livello minimo. Orbene, nell'anno 2000 le dimissioni sono aumentate sensibilmente, poiché la durata limitata dei posti dei giudici straordinari e del personale di segreteria ha indotto i collaboratori a cercare posti di lavoro a durata illimitata. Contemporaneamente sono notevolmente mutate le condizioni di mercato per cui è sempre più difficile reclutare personale qualificato. La proroga della durata d'impiego dei giudici straordinari costituirà un'importante premessa per la riduzione degli affari pendenti; inoltre questo provvedimento consentirà di rimediare alle conseguenze negative del sovraccarico di lavoro sulla qualità della giurisprudenza. ots Originaltext: CRA Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Regula Schenker Senn, Segreteria presidenziale CRA tel. +41 31 323 29 22, fax +41 31 323 23 74, e-mail: regula.schenker@ark.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: