Office fédéral du personnel (OFPER)

Confederazione: il passaggio al sistema dei contratti di lavoro è avvenuto con successo

    Berna (ots) - Dall'autunno 2001 sono stati conclusi per iscritto oltre 32'400 contratti di lavoro con il personale federale, assoggettato al vecchio diritto. Questa cifra equivale 98 per cento del personale interessato. La conclusione di tali contratti si è resa necessaria, poiché dal 1° gennaio 2002 la nomina unilaterale a funzionario da parte della Confederazione quale datore di lavoro è stata soppressa. Il passaggio al nuovo diritto è avvenuto praticamente senza problemi.

    Il 1° gennaio 2002 è entrata in vigore nell'Amministrazione federale la nuova legge sul personale federale (LPers), che sostituisce l'Ordinamento dei funzionari del 1927. Una delle novità della LPers consiste nella sostituzione del vecchio statuto di funzionario (nomina per un periodo di quattro anni) con un rapporto d'impiego di diritto pubblico. L'assunzione avviene sulla base di un contratto di lavoro allestito in forma scritta, che di regola è a tempo indeterminato. Possono disdire il contratto entrambe le parti contraenti; tuttavia il datore di lavoro può farlo adducendo unicamente i motivi che sono elencati esaustivamente nella legge.  

    Nel mese di luglio del 2001, il Consiglio federale ha stabilito in un'ordinanza le modalità per il passaggio dal vecchio al nuovo diritto del personale federale. Per le circa 33'000 persone impiegate nei sette dipartimenti e nella Cancelleria federale il passaggio si è concretizzato nel modo seguente:

    -  con oltre 32'400 impiegati della Confederazione, assoggettati
         al vecchio diritto, è stato stipulato un contratto di lavoro
         conformemente alla LPers;

    -  poco meno di 400 persone hanno usufruito della possibilità di
         prorogare per un periodo di tempo limitato (di regola al più
         tardi sino alla fine del mese di settembre 2002) il rapporto di
         servizio fondato sul vecchio diritto;

    -  per poco più di 300 impiegati della Confederazione,
         assoggettati al vecchio diritto, si applicano regolamentazioni
         speciali. Appartengono a questa categoria in particolare gli
         impiegati che sono nominati per un periodo amministrativo anche
         nell'ambito del nuovo diritto (giudici delle commissioni di
         ricorso, Ministero pubblico della Confederazione).

    -  In otto casi, in cui, malgrado l'offerta ragionevole del datore
         di lavoro, non si è raggiunto un accordo per un contratto di
         lavoro conformemente alla LPers e non è stato possibile trovare
         un'altra soluzione consensuale, nel mese di marzo del 2002 la
         Confederazione ha notificato la disdetta. Contro queste
         disdette non sono stati interposti ricorsi.  

    Per la maggior parte del personale dell'Amministrazione federale il passaggio al nuovo diritto è avvenuto senza problemi. Il 98 per cento del personale interessato ha sottoscritto un contratto di lavoro secondo la LPers. Se ne deduce che, l'idea del contratto non è stata praticamente contrastata in seno all'Amministrazione federale. Con il nuovo diritto del personale si dispone ora di una base solida per introdurre ulteriori novità nel settore della gestione del personale dell'Amministrazione federale.

ots Originaltext: UFPER
Internet: www.newsaktuell.ch

Contact:
Ulrich Schneider
Ufficio federale del personale
Tel. +41/31/322'01'82

Dipartimento federale delle finanze
Comunicazione
3003 Berne
Tél. +41/31/322'60'33
Fax +41/31/323'38'52
mailto: info@gs-efd.admin.ch
Internet: http://www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Office fédéral du personnel (OFPER)

Ces informations peuvent également vous intéresser: