Galleria Gottardo

Il ritrovo degli artisti - Breve storia in immagini della collezione Peggy Guggenheim

    Lugano (ots) - A pochi mesi dall'annuncio dell'accordo stipulato tra la Fondazione Solomon R. Guggenheim e la Banca del Gottardo, la Galleria Gottardo, una Fondazione per la cultura della suddetta banca, avvia una serie di collaborazioni con la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia.  Primo risultato di tale collaborazione, la mostra dal titolo "Il ritrovo degli artisti". Tale titolo è suggerito da un locale di Venezia, il Ristorante All'Angelo, allora conosciuto appunto come "Il ritrovo degli artisti", dove Peggy si recò appena arrivata a Venezia nel 1947.

    La mostra, curata da Karole Vail, nipote di Peggy Guggenheim e curatrice presso il Solomon R. Guggenheim Museum di New York, e da Luca Patocchi, direttore della Galleria Gottardo, prende spunto da quella organizzata a Venezia nel 1998, "Omaggio a Peggy Guggenheim", discostandosene però nei contenuti. Se infatti la mostra veneziana era incentrata particolarmente sulla figura di Peggy, in questo caso si vuole dare spazio alle immagini e alle pubblicazioni, sovente vere e proprie rarità di certo valore storico ed artistico. Il desiderio è quello di volgere in questo modo l'attenzione agli artisti, ai fotografi, al loro percorso ed alle loro attività, ovvero al clima culturale ed alla cerchia che Peggy aveva integrato. Con molti di questi artisti Peggy strinse legami di amicizia e comunque li appoggiò,acquistando le loro opere o dando loro l'opportunità di esporle a Londra, New York e Venezia. Circa sessanta fotografie, alcune inedite, costituiranno il corpus principale della mostra. Molte di queste sono state scattate dai maggiori fotografi del ventesimo secolo quali: Berenice Abbott, Gisèle Freund, André Kertész e Man Ray.

    Accanto alle fotografie vi saranno opere provenienti dalla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, fra queste quelle di Jean Arp, Marcel Duchamp, Max Ernst, Henry Moore, Jackson Pollock e Emilio Vedova; ciò che è interessante è il loro accostamento alle fotografie in quanto sovente vi si trovano raffigurate. Fotografie e opere sono accompagnate da cataloghi, inviti, manifesti e pubblicazioni di vario genere relative alle mostre organizzate da Peggy per i "suoi" artisti. Completano la mostra alcuni oggetti personali: ad esempio gli orecchini realizzati per Peggy da Calder e Tanguy ed infine i preziosi "guest books" su cui venivano registrati i passaggi di artisti e personalità nel salotto veneziano di Peggy.

    La mostra è accompagnata da un catalogo, edito dalla Galleria Gottardo e curato nell'impostazione grafica da Alberto Bianda, che raccoglie le fotografie commentate da Karole Vail. Testi di Luca Patocchi, Philip Rylands (Direttore della Collezione Peggy Guggenheim, Venezia) e da Thomas Krens (Direttore della Solomon R. Guggenheim Foundation) completano il volume.

    Per richieste di materiale fotografico, vogliate gentilmente rivolgervi alla Galleria Gottardo.

    Durata della mostra

    19 settembre - 17 novembre 2001

    Orari di apertura

    Martedì - Sabato     10.00 - 17.00     Domenica, Lunedì e Festivi, Chiuso

    Conferenza stampa: lunedì 17 settembre ore 11.00

    Vernissage: martedì 18 settembre ore 18.00

    Mostra realizzata in collaborazione con la Collezione Peggy Guggenheim, Venezia

    A cura di Karole Vail e Luca Patocchi     Realizzazione e coordinamento: Grazia Verzasconi     Progetto grafico e dell'allestimento: Alberto Bianda

ots Originaltext: Galleria Gottardo
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Galleria Gottardo
Viale Stefano Franscini 12
6900 Lugano
Tel. +41 91 808 19 88
Fax. +41 91 808 24 47
E-mail:grazia.verzasconi@gottardo.com

Peggy Guggenheim Collection
Palazzo Venier dei Leoni
701 Dorsoduro
I-30123 Venezia
Tel. +39 041 2405411 o +39 041 2405404
Fax. +39 041 5206885
E-mail: press@guggenheim-venice.it



Plus de communiques: Galleria Gottardo

Ces informations peuvent également vous intéresser: