Office fédéral des routes (OFROU)

arrivo dell'inverno rende più difficile il transito sui passi alpin

    Berna (ots) - L'arrivo dell'inverno comporterà una serie di disagi per il traffico in transito sui passi del San Bernardino, San Gottardo, Sempione e Gran San Bernardo. Per il traffico pesante, su questi valichi sarà prescritto l'equipaggiamento invernale. I camion non equipaggiati correttamente verranno fermati. In vista dei mesi invernali, i Cantoni hanno predisposto un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24.

    Per far fronte alla precaria situazione venutasi a creare sulle strade in seguito all'incidente dello scorso 24 ottobre nella galleria del San Gottardo, i Cantoni Grigioni, Uri, Ticino e Vallese hanno rafforzato il loro servizio invernale e predisposto un servizio di picchetto pronto a intervenire 24 ore su 24. L'arrivo dell'inverno non mancherà tuttavia di causare problemi in particolare sui tratti alpine del San Bernardino, del San Gottardo, ma anche sul Sempione e sul Gran San Bernardo. I Cantoni hanno già annunciato che per il traffico vi saranno restrizioni. Per garantire la sicurezza stradale, non è per esempio escluso che singoli tratti stradali vengano chiusi per qualche ora alla circolazione, in caso di pericolo di valanghe addirittura per alcuni giorni. Da questa misura sarebbero in particolare toccati gli autoarticolati e i camion con rimorchio. Essi verrebbero diretti verso aree di sosta in attesa di poter continuare il viaggio. Al traffico pesante, con l'arrivo dell'inverno si consiglia di aggirare il territorio svizzero o di sfruttare la potenziata offerta ferroviaria.

    Segnalazione dell'obbligo di utilizzare le catene

    In vista di nuove nevicate, d'intesa con l'Ufficio federale delle strade (USTRA) i Cantoni hanno inoltre predisposto una serie di ulteriori, già sperimentate misure. In caso di abbondanti nevicate, su tutti i passi alpini verrà prescritto l'uso dell'equipaggiamento invernale (gomme della neve, spikes, catene). In casi estremi, le autorità cantonali di polizia decreteranno l'obbligo di utilizzare le catene. I veicoli non equipaggiati correttamente verranno fermati e potranno continuare la corsa soltanto quando la sicurezza stradale lo consentirà. La Confederazione ha incaricato i Cantoni di controllare severamente l'applicazione di queste misure.

ots Originaltext: USTRA
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
ATEC Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti,
dell'energia e delle comunicazioni
Servizio stampa e informazioni

Michael Gehrken
Ufficio federale delle strade
Tel. +41 31 324 14 91



Plus de communiques: Office fédéral des routes (OFROU)

Ces informations peuvent également vous intéresser: