Bundesamt für Strassen ASTRA

USTRA: Flussi di traffico sulle strade nazionali nel 2004

    Berna (ots) - Flussi di traffico sulle strade nazionali nel 2004

    Lo scorso anno i flussi di traffico sulla rete svizzera delle strade nazionali sono notevolmente migliorati. Rispetto al 2003, le ore di colonna sono diminuite del 6% circa, malgrado un aumento di quasi il 3% del volume di traffico. Particolarmente significativa (- 38%) la riduzione delle code sull’asse nord-sud della A2. Grazie all’apertura della terza canna al Baregg, la situazione del traffico è migliorata sensibilmente anche sulla A1 tra Baden e Zurigo. Le ore di coda sono aumentate in modo rilevante solo sulla A9 lungo il Lago Lemano, passando da 512 a 1455, a causa dei lavori di risanamento del tunnel del Glion.

    Nel 2004, malgrado la continua crescita del traffico, le ore di colonna sulle strade nazionali sono diminuite globalmente del 5,8% (da 11'400 a 10'755 ore). Sull’intera rete stradale, i 250 punti di rilevamento automatici hanno registrato in media 6’027’992 veicoli al giorno. Questo dato corrisponde ad una crescita media del 2,4% rispetto al 2003. Contemplando solo le strade nazionali, nel 2004 tale aumento risulta addirittura di quasi il 3%.

Evoluzione del traffico nel 2004

    Una crescita del traffico superiore alla media (+ 5% rispetto al 2003) è stata registrata tra l’altro sui tratti Losanna - Yverdon (A1) e Härkingen - Limmattal (A1), Augst - Härkingen (A2), Luterbach - Bözingerfeld (A5), nella regione di Neuchâtel (A5) e tra Winterthur-Ost e Kreuzlingen (A7).

    Il volume di traffico sull’asse di transito della A2 (Lucerna - Bellinzona) e della A13 (Coira - Bellinzona) rimane pressoché invariato rispetto al 2003. È invece diminuito il numero di camion che attraversano le Alpi. Nel 2004 infatti sono stati circa 1'255'000 i veicoli pesanti che hanno oltrepassato le Alpi svizzere, con una diminuzione di quasi il 3 % rispetto al 2003.

Evoluzione delle colonne

    I congestionamenti della rete viaria continuano a rappresentare la causa principale delle colonne. Per questa categoria, le ore di colonna sono diminuite notevolmente rispetto al 2003 (-7%), passando a 7151.

    Sulla A1, l’enorme calo delle ore di coda è da ricondurre in particolare all’apertura dell’intero impianto al Baregg (tutte e tre le canne), avvenuta il 3 agosto 2004.

    Sulla A2, rispetto al 2003, si è verificata una riduzione marcata, di oltre il 38%, delle ore di colonna. Le code dovute ai cantieri sono addirittura diminuite dell’86%, passando da 1147 a 159 ore. La conclusione dei lavori di risanamento al tunnel del Belchen e i miglioramenti del flusso di traffico lungo i cantieri di Lucerna hanno avuto evidentemente un effetto positivo.

    Nel 2004, in generale, le ore di colonna dovute ai cantieri continuano ad aumentare così come era già successo nel 2003. In totale, si sono registrate 1943 ore di coda, vale a dire un incremento pari al 16%. Questo risultato è da ricondurre in particolare ai lavori di risanamento del tunnel del Glion, dove le ore di colonna sono aumentate da 512 a 1455.

    Le ore di coda a seguito di incidenti sono calate del 17% (da 1897 a 1574).

Principali congestionamenti della rete

    In generale, presso i principali punti di congestionamento si è registrata una contrazione delle ore di coda del 7,9%, rispetto ai dati del 2003. Nel 2004, le ore di coda lungo il Baregg sono diminuite del 30,4% (apertura della terza canna nell’agosto 2004), passando da 2043 a 1421 ore. Una chiara diminuzione del 42,3% (da 416 a 240 ore di coda) si è registrata anche lungo la circonvallazione di Losanna. Nel contempo però le ore di colonna a Kriegstetten e lungo la circonvallazione nord di Zurigo-Winterthur sono aumentate rispettivamente del 51,8 % (da 415 a 630 ore) e del 6,0% (da 1774 a 1880 ore).

DATEC        
Dipartimento federale dell’Ambiente,
dei Trasporti, dell’Energia e delle Comunicazioni
Servizio stampa

Informazioni: Servizio stampa dell’Ufficio federale delle strade, tel. 031 324 14 91 (www.astra.admin.ch)



Plus de communiques: Bundesamt für Strassen ASTRA

Ces informations peuvent également vous intéresser: