Bundesamt für Strassen ASTRA

ASTRA: Posta in consultazione la licenza di condurre in prova

Berna (ots) - Licenza di condurre in prova, formazione in due fasi, controlli a sorpresa del tasso di alcolemia nel sangue: queste le tre principali modifiche previste per l'ordinanza sulle norme della circolazione stradale (ONC) e l'ordinanza sull'ammissione alla circolazione di persone e veicoli (OAC). Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) avvia in questi giorni una procedura di consultazione su argomenti quali l'aumento della sicurezza stradale, la prevenzione degli incidenti, una più accurata formazione, lo snellimento delle procedure amministrative e l'indicizzazione degli ammontari minimi delle assicurazioni. La consultazione durerà fino al 15 ottobre 2003. Licenza di condurre in prova e formazione in due fasi La validità della licenza di condurre per l'allievo che ha superato l'esame di conducente sarà inizialmente limitata a tre anni. Si tratta di una licenza di condurre in prova, rilasciata sia per i veicoli di categoria B (automobili) che per quelli di categoria A (motoveicoli con cilindrata superiore ai 125 cm3 o con potenza superiore a 11 kW). Questo periodo di prova prevede le seguenti sanzioni in caso di infrazioni che compromettono la sicurezza stradale: - alla prima infrazione che comporta la revoca della licenza, il periodo di prova viene prolungato di un anno, - alla seconda infrazione dello stesso tipo, la licenza viene annullata per un intero anno. Prima di ripetere la formazione e l'esame, sarà necessario superare un esame psicologico che attesti l'idoneità a condurre. Inoltre, nei tre anni di prova, i conducenti delle automobili sono tenuti a seguire una formazione complementare di 16 ore, i conducenti dei motoveicoli, invece, una di 12 ore. Queste formazioni hanno pricipalmente lo scopo di migliorare la capacità di individuare ed evitare pericoli nonché di insegnare a guidare nel pieno rispetto dell'ambiente. Identificazione dell'incapacità di guida Il tasso massimo di alcolemia sarà ridotto da 0,8 a 0,5 per mille e sarà altresì introdotto il controllo dell'aria espirata in assenza di indizi di uno stato di ebrietà. Con valori compresi tra 0,5 e 0,79 per mille, il risultato dell'etilometro potrà da solo far fede e sarà possibile rinunciare a ulteriori misure d'indagine (p. es. a un esame medico laddove l'alcool sia l'unica causa dell'incapacità di guida). Le sanzioni previste in simili casi saranno meno gravi di quelle inflitte ai conducenti che raggiungono il limite attuale di 0,8 per mille. La prova dell'incapacità di guida dovuta al consumo di stupefacenti o farmaci si baserà su tre fonti d'informazione, ovvero, l'accertamento della polizia, la visita medica nonché i risultati delle analisi chimiche e tossicologiche rilasciate da un laboratorio. Per quanto riguarda le sostanze di maggiore diffusione, quali l'eroina, la morfina, la cocaina e i diversi tipi di anfetamine (droghe di sintesi) e la canapa, la sola presenza di una di queste sostanze nel sangue basterà a desumere l'incapacità di guida. Provvedimenti amministrativi Con l'introduzione del sistema a cascata per i provvedimenti amministrativi già deciso dal legislatore, verrà colpita in modo più incisivo la minoranza particolarmente pericolosa dei recidivi. La durata della revoca della licenza di condurre aumenta in presenza di ripetute infrazioni di media o elevata gravità e in casi estremi il conducente può perdere definitivamente l'autorizzazione a condurre. In simili casi, l'inidonietà a condurre è desunta per legge. Le infrazioni commesse all'estero vengono valutate in Svizzera secondo il diritto svizzero. La revoca della licenza di condurre è comunque soltanto possibile, se l'autorità estera ha disposto all'estero il divieto di far uso della licenza di condurre svizzera. In altri casi (p. es. aumenti di punti in Germania) l'autorità svizzera competente verifica la disposizione di un ammonimento. Autorizzazione provvisoria di circolazione in Svizzera e aumento degli ammontari minimi dell'assicurazione RC In caso di cambio del veicolo, il detentore potrà utilizzare per un periodo di 30 giorni il nuovo veicolo con le targhe di controllo di quello vecchio, a condizione di consegnare i documenti del veicolo presso un ufficio postale o direttamente all'Ufficio della circolazione. Infine, gli incidenti gravi mostrano che oggigiorno gli ammontari minimi dell'assicurazione non sono più abbastanza elevati, se si considera l'incremento del costo della vita e l'impennata dei costi nel settore sanitario. Attualmente, gli ammontari minimi non permettono di coprire interamente l'invalidità grave e neppure i danni causati a persone che devono farsi carico di costi elevati. Questi importi saranno indicizzati in base allevoluzione dei costi registrati. Allegato: tabella d’indicizzazione degli ammontari minimi d’assicurazione www.astra.admin.ch/media/presse/assurances_i.pdf

Ces informations peuvent également vous intéresser: