Société suisse de la sclérose en plaques

La sclerosi multipla ha cambiato la vita di Claudia Torre

    Zurigo (ots) - La sclerosi multipla  colpisce duramente. Essa viene diagnosticata soprattutto a giovani adulti, nel pieno della vita. Quest'anno la campagna di raccolta di sensibilizzazione della Società svizzera sclerosi multipla ci illustra cosa significa vivere con questa malattia parlandoci del destino di Claudia Torre, 28 anni e malata di SM.

    Claudia Torre

    All'inizio Claudia pensò che la gamba si era addormentata. Dopo un po' è toccato al suo braccio sinistro e entro breve la  sua parte sinistra del corpo era paralizzata. La diagnosi non si vece attendere: sclerosi multipla.

    "La shock è stato grande" ci racconta Claudia. " Non sapevo cosa mi stesse succedendo". Il suo ritorno alla vita di tutti i giorni è stato duro e molto dispendioso.

    La colletta nazionale per i malati di SM è organizzata sotto il marchio di qualità della ZEWO, che garantisce l'impiego coscienzioso delle offerte dei donatori. Versamenti possono essere effettuati sul conto postale 65-131956-9.

    La Società svizzera SM presta consulenza alle persone ammalate di SM e ai loro familiari, organizza seminari e corsi di perfezionamento e sostiene finanziariamente le persone in difficoltà. Promuove inoltre la ricerca sulla SM e permette regolari soggiorni di riposo ai malati SM gravemente disabili.

    I nostri collaboratori della Centro SM di Lugano-Massagno (091 922 61 10)  sono a disposizione gratuitamente per informazioni, consulenze su tutti gli aspetti della malattia.

ots Originaltext: La Società svizzera SM
Internet: www.presseportal.ch/fr

Contatto:
Stefano Hefti
Responsabile Centro SM
Società svizzera sclerosi multipla
Tel.:        +41/91/922'61'10
E-Mail:    shefti@sclerosi-multipla.ch
Internet: www.sclerosi-multipla.ch



Ces informations peuvent également vous intéresser: