Société suisse de la sclérose en plaques

La campagna "Interruzioni" simboleggia la lesione delle vie nervose nella sclerosi multipla

    Zurigo (ots) - La Società svizzera sclerosi multipla avvia la sua campagna di sensibilizzazione in tutto il paese con manifesti, inserzioni e pubblicità sui mezzi pubblici di trasporto. L'obiettivo di quest'azione è di informare il vasto pubblico sulla sclerosi multipla e creare un clima di accettazione e comprensione per le esigenze delle persone affette da SM.

    La campagna "Interruzioni" della Società SM entra nel suo secondo anno di svolgimento. Essa mostra in modo efficace gli effetti della SM sul sistema nervoso: la lesione o l'interruzione delle vie nervose. Questo complesso tema è stato tradotto in un linguaggio figurato coraggioso e allo stesso tempo ricco di sensibilità. A questa campagna hanno partecipato anche alcune persone affette da SM prestandosi come modelli.

    Sui manifesti e sulle inserzioni della Società SM sono raffigurate persone nude le cui braccia, fianchi e collo sono staccate dal corpo. In questo modo si vogliono visualizzare simbolicamente gli effetti della sclerosi multipla: la lesione o completa interruzione delle vie nervose. Le conseguenze per le persone colpite da questa malattia sono imprevedibili e di vario tipo: dai disturbi della vista, alla stanchezza opprimente, all'impotenza e ai dolori, alle difficoltà di movimento fino alle paralisi. La SM è stata cos" definita anche la malattia dai mille volti.

    Ogni giorno in Svizzera almeno una persona riceve la diagnosi di sclerosi multipla, ma ciononostante quasi nessuno sa cosa si nasconde dietro a questo nome. Con questa campagna la Società SM richiama l'attenzione sulla situazione delle persone che in Svizzera soffrono di SM. Solo chi riesce a farsi un'idea precisa della sclerosi multipla capisce quanta forza sia necessaria per convivere con la SM.

    In tutta la Svizzera sono circa 10'000 le persone colpite da SM di cui due terzi sono donne. Il più delle volte la malattia viene diagnosticata a giovani adulti in età fra i 20 e 40 anni. La causa resta sconosciuta e nonostante le intense ricerche non si è ancora giunti a mettere a punto una terapia che consenta la guarigione.

    È solo grazie al sostegno di numerosi ambasciatori, singoli individui, gruppi o aziende che si impegnano come portavoce delle persone affette da SM che la campagna di sensibilizzazione della Società SM è divenuta possibile.

    Il materiale fotografico sulla campagna "Interruzioni" si trova su http://www.sclerosi-multipla.ch/wItaliano/medien/medienmitteilungen.p hp

    Società svizzera sclerosi multipla

    Dal 1959, anno della sua fondazione come istituto neutrale e indipendente, la Società svizzera sclerosi multipla s'impegna a favore delle persone colpite da questo male svolgendo una duplice attività: da un lato consiglia, informa e aiuta concretamente ammalati e famigliari, dall'altro sostiene la ricerca sulla malattia. Ogni anno un gruppo di lavoro interdisciplinare esegue 11'900 ore di consulenza: via telefono, e-mail o di persona presso i centri di consulenza di Zurigo o Losanna o nei centri regionali di Ginevra o Giubiasco. La società è certificata con il marchio di garanzia ZEWO per le organizzazioni di pubblica utilità. www.sclerosi-multipla.ch

ots Originaltext: Società svizzera sclerosi multipla
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
Stefano Hefti
Responsabile SM Antenna
Tel.:    +41/91/857'51'11
E-Mail: shefti@sclerosi-multipla.ch

Patricia Monin
responsabile comunicazione
Tel.:    +41/43/444'43'43
E-Mail: pmonin@multiplesklerose.ch



Plus de communiques: Société suisse de la sclérose en plaques

Ces informations peuvent également vous intéresser: