Eidg. Zollverwaltung

ezv: TTPCP: dal 2005 la dogana effettuerà anche dei controlli mobili

      Berna (ots) - 14 dic 2004 (AFD) La dogana svizzera procede contro
gli abusi nell’ambito della tassa sul traffico pesante commisurata
alle prestazioni (TTPCP). Dall’inizio dell’anno prossimo dei team
TTPCP effettueranno dei controlli mobili sull’intera rete viaria
nazionale. Durante tali controlli gli autocarri non dovranno essere
fermati.

    Per lottare contro gli abusi in materia di TTPCP, vengono impiegati diversi sistemi di controllo. Negli anni scorsi ad esempio, sulle strade nazionali sono state installate complessivamente 21 stazioni di controllo automatiche. Sulle altre strade è la polizia che, durante i controlli del traffico all’interno del paese, verifica anche le impostazioni TTPCP negli autocarri. L’amministrazione delle dogane effettua dei controlli al confine all’atto dello sdoganamento.

    A partire dall’anno prossimo la dogana effettuerà dei controlli mobili sull’intera rete viaria a complemento degli odierni controlli. In tale occasione si verificherà ad esempio se la dichiarazione del rimorchio è stata effettuata correttamente oppure se i conducenti esteri percorrono più chilometri di quelli indicati al passaggio del confine. Il vantaggio dei nuovi controlli risiede nel fatto che gli autocarri non dovranno più essere fermati.

    Le infrazioni che concernono i detentori di veicoli esteri sono punite dalla dogana al confine. In caso di veicoli svizzeri vengono informate le autorità cantonali competenti.

Informazioni: Erich Burkhalter, Direzione generale delle dogane, tel. 031/323 07 82

Amministrazione federale delle dogane AFD Direzione generale delle dogane Monbijoustrasse 40 CH-3003 Berna http://www.dogana.admin.ch



Ces informations peuvent également vous intéresser: