Département fédéral de l'économie

Comunicato stampa relativo al parere Rhinow: "Costituzionalità dell'introduzione di sanzioni dirette nella legge sui cartelli"

Berna (ots) - Sotto la direzione del Dipartimento federale dell'economia (DFE), l'amministrazione federale sta preparando il progetto di revisione parziale della legge sui cartelli (LCart) e il relativo messaggio. Pilastro del progetto sarà l'introduzione di sanzioni dirette contro i cartelli rigidi e contro le imprese che abusano della loro posizione dominante sul mercato. Nell'ambito della consultazione relativa alla revisione, vari ambienti hanno espresso dubbi in merito alla costituzionalità di sanzioni dirette. Il DFE ha incaricato il professor René Rhinow, dottore in diritto, dell'Università di Basilea, di esaminare la questione. Nel suo parere, il professor Rhinow conclude che la regolamentazione delle sanzioni cos" come proposta non viola la Costituzione federale. Il parere Rhinow rileva che la presunzione di illiceità dei cartelli rigidi secondo l'articolo 5 capoverso 3 LCart nonché delle pratiche di imprese che dominano il mercato, enunciate all'articolo 7 LCart, è compatibile con l'articolo sui cartelli contenuto nella Costituzione federale. Il principio consistente nell'applicazione delle sanzioni in quest'ambito (secondo quanto previsto nell'art. 49a) è conforme alla Costituzione. L'autore del parere ritiene che, se tali misure sono destinate a sanzionare comportamenti illeciti dal punto di vista del diritto materiale e se inoltre sono atte a raggiungere tale scopo, non si può desumere dall'articolo 96 Cost. alcun motivo di impedirle. Dall'articolo costituzionale sui cartelli risulta invece che il legislatore è tenuto a provvedere anche affinché gli effetti nocivi dei cartelli siano combattuti efficacemente e conformemente all'obiettivo perseguito. Se si analizzano i dati di fatto, in particolare la scarsa efficacia dell'ordinamento delle sanzioni attualmente applicato secondo la legge sui cartelli, il miglioramento dell'efficacia degli strumenti istituiti da tale legge è persino imperativo. Potete consultare il parere Rhinow nel sito Internet del DFE http://www.evd.admin.ch/de/dossiers/dossiers-f.asp?id=18&language=1 ots Originaltext: DFE Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Hans Isenschmid, Servizio giuridico DFE, tel. +41 31 322 20 19 Eric Scheidegger, SG DFE, tel. +41 31 322 20 14

Ces informations peuvent également vous intéresser: