Département fédéral de l'économie

Servizio civile a metà 2001: oltre 1000 istituti d'impiego

    Thoune (ots) Nel corso del primo semestre 2001, il numero degli istituti che possono impiegare persone soggette al servizio civile ha superato le 1000 unità. Le circa 6'500 persone tenute a prestare servizio civile possono pertanto scegliere fra 4'000 posti d'impiego.

    Nel primo semestre 2001, 1001 persone hanno presentato una domanda di ammissione al servizio civile, vale a dire circa il 20 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. I germanofoni hanno presentato 678 domande, i francofono 282 e gli italofoni 41. In seguito a tale aumento, il numero delle domande che non hanno ancora costituito l'oggetto di una decisione di prima istanza è salito a fine giugno 2001 a 830.

    L'organo d'esecuzione del servizio civile ha evaso nel primo semestre 839 domande accogliendone 671 e respingendone 81. Per 54 di esse si è decisa una non entrata in materia mentre 33 sono state ritirate. Circa il 10 per cento delle domande sono state pertanto respinte dopo l'audizione dei richiedenti. Se si tiene conto anche delle decisioni formali, il 20 per cento delle domande trattate non ha avuto come esito l'ammissione al servizio civile. 19 persone hanno inoltrato ricorso contro le decisioni di rifiuto. Durante il 1º semestre 2001, la Commissione di ricorso del DFE ha accolto 4 ricorsi e ne ha respinti 18. Per poter far fronte all'aumento del numero delle domande presentate, sono state nominate 23 persone in seno alla Commissione di ammissione, la quale conta ora 99 membri.

    A metà del 2001, le  persone soggette al servizio civile in Svizzera erano 6'563. Esse hanno potuto scegliere tra 3'932 posti ripartiti su 1'046 istituti d'impiego presso cui poter prestare i loro giorni di servizio. Attualmente prestano servizio civile circa 900 persone ogni trimestre. Di conseguenza, il servizio civile ha a disposizione molti più posti di quanti potrebbero esse-re occupati.

    Nel periodo in esame l'Organo di esecuzione del servizio civile ha riconosciuto il 1000º istituto. Al fine di poter garantire che le persone soggette al servizio civile non minaccino i posti esistenti, la Commissione di riconoscimento decide se un'azienda può o meno occupare persone tenute a prestare servizio civile. Essa è composta di rappresentati dei datori di lavoro e dei lavoratori, nonché delle grandi associazioni e delle autorità preposte al mercato del lavoro.

    Durante il primo semestre, la revisione della legge sul servizio civile ha costituito un punto focale dell'Organo di esecuzione. Il termine della procedura di consultazione scade il 31 lu-glio e la legge riveduta dovrebbe entrare in vigore il 1º gennaio 2003.

ots Originaltext: DFE
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Annette Enz, responsabile delle Ammissioni, Thoune,
tel. +41 33 228 19 50



Plus de communiques: Département fédéral de l'économie

Ces informations peuvent également vous intéresser: