Off. féd. environ., forêts, paysage

Sarà rafforzato controllo s.prodotti che distruggono strato d'ozono

Berna (ots) - Mercoledì il Consiglio federale ha trasmesso al Parlamento un messaggio in cui chiede la ratifica dei due emendamenti al Protocollo di Montreal sulle sostanze che impoveriscono lo strato d'ozono. Essi prevedono l'introduzione di un sistema d'autorizzazione delle importazioni ed esportazioni delle sostanze soggette al Protocollo. Una nuova sostanza, il bromoclorometano, verrà inoltre aggiunta all'elenco contenuto nel Protocollo. Ciò implica una modifica dell'ordinanza sulle sostanze (Osost). I CFC, gli HCFC, gli aloni, il tetracloruro di carbonio e il bromuro di metile sono le principali sostanze che distruggono lo strato di ozono. Il Protocollo di Montreal, stipulato nel quadro della Convezione delle Nazioni Unite per la protezione dello strato di ozono, ne regolamenta la produzione e il commercio. Dal 1987 è stato rafforzato mediante quattro emendamenti, di cui due devono ancora essere ratificati dalla Svizzera. Le nuove disposizioni mirano a introdurre un sistema d'autorizzazione obbligatorio per tutte le importazioni ed esportazioni di sostanze soggette al Protocollo, al fine di combatterne il traffico illegale. Esse prevedono anche l'iscrizione del bromoclorometano, un prodotto utilizzato come solvente, nell'elenco delle sostanze vietate dal Protocollo. Le disposizioni in questione non richiedono alcun impegno finanziario o logistico supplementare da parte della Confederazione. L'ordinanza sulle sostanze deve tuttavia essere modificata. Un progetto di modifica verrà inviato in procedura di consultazione prossimamente. Allegati: Messaggio del Consiglio federale concernente l'approvazione degli emendamenti del Protocollo di Montreal Gli emendamenti del Protocollo di Montreal Questo testo e le informazioni complementari sono pubblicate al portale : http://www.uvek.admin.ch/gs_uvek/it/index.html ots Originaltext: UFAFP Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Blaise Horisberger sezione Sostanze pericolose per l'ambiente Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP) Tel. +41 31 322 90 24 ATEC Dipartimento federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni Servizio stampa

Ces informations peuvent également vous intéresser: