Office fédéral de la communication

Radio locali: il Consiglio federale approva l'estensione di alcune zone di copertura

Berna (ots) - Il Consiglio federale dà il via libera a una moderata estensione delle zone di copertura di alcune emittenti radiofoniche, rispondendo così agli sviluppi in atto nel settore dei media. Ad approfittare di questa estensione saranno in un primo luogo le zone di copertura di Radio Sunhine e Central, le quali diffondono i propri programmi nella Svizzera centrale. Presso l'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) sono attualmente pendenti altre domande provenienti da emittenti della regione di Zurigo nonché della Svizzera orientale e centrale. Il Governo federale ha per contro ribadito che non sarà possibile attribuire frequenze OUC a programmi di carattere sovraregionale. La domanda dell'emittente radiofonica bernese ExtraBern, per la diffusione di un nuovo programma per giovani sulle OUC, è pertanto respinta. L'evoluzione in atto nel settore dei media dalla metà degli anni Novanta (programmi televisivi privati più numerosi, finestre pubblicitarie svizzere presso emittenti televisive estere, ecc.) ha condotto ad una concorrenza più agguerrita anche tra le radio locali private. Per garantire anche in futuro l'esistenza delle emittenti locali e regionali, il Consiglio federale ritiene opportuno procedere ad un'estensione delle attuali zone di copertura. Perché un'emittente sia attrattiva per il mercato pubblicitario e possa raggiungere un certo grado di redditività, la sua zona di diffusione deve avere una certa dimensione. Anche in futuro, ogni estensione delle zone di copertura dovrà basarsi su spazi comunicativi adeguati, corrispondenti alle attuali tendenze in materia di mobilità. Il Governo federale si adopera inoltre a favore della pluralità dei media nelle regioni. Affinché, nell'ottica della politica dei media, sia garantito un trattamento adeguato delle domande inoltrate, il Consiglio federale ha fissato una serie di principi da applicare alla modifica delle zone di copertura. In virtù di tali principi, occorre respingere le domande per la diffusione terrestre di nuovi programmi sulle frequenze OUC e approvare con una certa cautela estensioni sovradimensionate. La riorganizzazione e l'eventuale fusione delle zone di copertura esistenti sono da approvare, non da ultimo in vista della revisione della legge federale sulla radiotelevisione. Conformemente ai principi fissati, il Consiglio federale ha in un primo tempo approvato l'ampliamento delle zone di copertura di Radio Sunshine e Central, attive nella Svizzera centrale. La zona di copertura di Radio Sunshine viene così estesa ai distretti di Sursee e alla circoscrizione di Svitto. In questo modo si tiene conto degli sviluppi in atto nelle regioni citate, come ad esempio dei flussi di pendolari e delle attività del tempo libero. Radio Central è autorizzata a diffondere i propri programmi anche a Zugo e nella vallata di Aegeri; essa può così rafforzare la sua posizione sul mercato. La domanda presentata da Radio extraBernAG per la diffusione nel Mittelland bernese di un nuovo programma destinato ai giovani sarà invece respinta dal Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (ATEC). La situazione in materia di frequenze è infatti precaria al punto che, in certe località, risulta addirittura difficile garantire la copertura da parte delle radio locali esistenti. Anche per questa ragione, il Consiglio federale non intende per il momento designare nuove zone di copertura. ots Originaltext: Office fédéral de la communication Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: ATEC Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e della comunicazioni Servizio stampa Rachel Mader, Ufficio federale delle comunicazioni, Divisione Radio e televisione tel. +41 32 327 59 45

Ces informations peuvent également vous intéresser: