Office fédéral des transports

Il Consiglio federale approva la modifica dell'ordinanza per la navigazione sul lago di Costanza

    Berna (ots) - Il Consiglio federale ha approvato oggi la modifica dell'ordinanza per la navigazione sul lago di Costanza. Essa consiste principalmente nell'applicazione della direttiva Ue riguardante le imbarcazioni da diporto e nell'adozione di disposizioni comportamentali per i conduttori di battelli sul lago di Costanza, concernenti in particolare la navigazione con vento forte o tempesta e il tasso alcolemico massimo per i conduttori di battelli. Le nuove disposizioni saranno messe in vigore dagli stati rivieraschi del lago di Costanza il 1 gennaio 2002.

    Le norme che disciplinano la navigazione sul lago di Costanza si basano su una convenzione del 1973 tra Germania, Austria e Svizzera. Le disposizioni, aggiornate l'ultima volta nel 1995, sono contenute nell'ordinanza per la navigazione sul lago di Costanza, adeguata di comune accordo alla nuova regolamentazione con effetto dal 1 gennaio 2002.

    Importanti novità riguardano le norme di comportamento per i conduttori di battelli. La disposizione, adottata per la prima volta nella legislazione in materia di navigazione interna, che vieta la guida di battelli con un tasso alcolemico superiore a 0,8 per mille è ora estesa in maniera vincolante a tutto il lago di Costanza ed è quindi stata inserita nell'ordinanza. Per i conduttori di battelli per il trasporto commerciale di passeggeri o merci il limite massimo di alcolemia è di 0,1 per mille. Con la modifica e la riorganizzazione del servizio di avviso di tempesta sul lago di Costanza è stata adottata una nuova regolamentazione dei segnali d'avviso di tempesta. In futuro si farà la distinzione tra segnale di vento forte e segnale di tempesta. Oltre ai nuovi segnali saranno emanate nuove regole concernenti le misure precauzionali da adottare in caso di avviso di vento forte o di tempesta. Non insorgono nuovi obblighi per i conduttori di battelli, semplicemente si fa riferimento esplicito alle disposizioni dell'ordinanza che un conduttore di battelli scrupoloso dovrebbe già ora rispettare in caso di avviso di tempesta, secondo la sua responsabilità e l'obbligo generale alla prudenza.

    Con la modifica approvata oggi, inoltre, si dichiara vincolante
anche per il lago di Costanza la direttiva Ue riguardante le
imbarcazioni da diporto. Questo passo è già stato compiuto per la
Svizzera il 1 maggio 2001 con l'entrata in vigore dell'ordinanza
sulla navigazione interna nella sua versione attuale. La modifica
dell'ordinanza per la navigazione sul lago di Costanza consente di
mettere in circolazione su tutto il lago di Costanza le imbarcazioni
sportive dotate di certificazione Ue senza ulteriori esami di
omologazione. Rimane solamente la riserva delle disposizioni
nazionali dei paesi rivieraschi del lago di Costanza in materia di
protezione ambientale, per esempio per la verifica delle emissioni
foniche e dei gas di scarico delle imbarcazioni a motore.

ots Originaltext: Ufficio federale dei trasporti
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
DATEC, Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti,
dell'energia e delle comunicazioni
Servizio stampa

Ufficio federale dei trasporti, Comunicazione,
tel. +41 31 322 36 43



Plus de communiques: Office fédéral des transports

Ces informations peuvent également vous intéresser: