Office fédéral des transports

Conferenza sulla nuova normativa per i trasporti di merci pericolose

Berna (ots) - L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) e l'Ufficio federale delle strade (USTRA) terranno domani, 29 agosto 2001 al Centro per congressi Galaxy di Berna, una conferenza sul tema dei trasporti di merci pericolose. Sarà presentata al settore dei trasporti e all'industria la nuova normativa, costituita dal RID (Regolamento concernente il trasporto internazionale per ferrovia delle merci pericolose) e dall'ADR (Accordo europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose), entrambi in vigore dal 1º luglio 2001. Sarà inoltre illustrata l'ordinanza sugli addetti alla sicurezza, entrata in vigore alla stessa data, che disciplina il trasporto di merci pericolose sia su strada sia per ferrovia. Con la globalizzazione dell'economia, sempre più merci vengono trasportate su distanze sempre maggiori, attraversando numerosi confini. In questo flusso di merci figurano spesso anche merci pericolose, il cui trasporto era finora disciplinato dai più svariati regolamenti. Troppe prescrizioni differenti confondono, però, tanto i trasportatori quanto i loro clienti. Per questo è indispensabile l'armonizzazione globale delle prescrizioni per il trasporto di merci pericolose. Un primo passo è stato fatto con la ristrutturazione dei regolamenti RID e ADR, entrata in vigore il 1º luglio 2001, che li ha modificati secondo le raccomandazioni dell'ONU. I due regolamenti sono applicati anche al traffico nazionale tramite le due ordinanze RSD per il trasporto ferroviario e SDR per quello stradale; la loro nuova struttura, razionalizzata, le rende più facili da applicare e mette riparo alle lacune e discrepanze che presentavano. Durante la conferenza organizzata dall'UFT e dall'USTRA i due regolamenti saranno illustrati al settore dei trasporti, all'industria e ai rappresentanti dei settori interessati alla spedizione ed al trasporto di merci pericolose. Altro punto trattato nella conferenza sarà la presentazione dell'ordinanza sugli addetti alla sicurezza (OSAS) per il trasporto di merci pericolose. Le nuove disposizioni non solo fanno parte integrante dei nuovi regolamenti RID e ADR, l'OSAS è anche una diretta conseguenza dell'accordo sui trasporti terrestri con l'UE incluso negli accordi bilaterali. ots Originaltext: UFT Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Ufficio federale dei trasporti, Comunicazione, tel. +41 31 322 36 43

Ces informations peuvent également vous intéresser: