Off. féd. formation prof., technologie

Consolidamento dell'offerta dei posti di tirocinio - Calo delle richieste

Berna (ots) - Quest'anno l'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) registra un ulteriore consolidamento del mercato dei posti di tirocinio e non si aspetta grosse modifiche nella loro assegnazione. In base a stime approssimative del barometro dei posti di tirocinio in autunno initiano 69'000 giovani un tirocino (2001: 68'500). Dopo che il numero dei posti di tirocinio in Svizzera ha registrato a partire dal 1996 un costante aumento, si è assistito a un consolidamento dell'offerta, pur sempre ad alto livello, a conferma delle previsioni degli ultimi anni. Come lo scorso anno, parallelamente cala la richiesta di un posto di tirocinio presso i giovani. Il 58% dei giovani che si trovano a scegliere una professione si interessa però ancora a un tirocinio (2001: 60%). In base al più recente censimento del barometro dei posti di tirocinio si calcola che nel 2002 verranno stipulati 69'500 nuovi contratti di tirocinio. L'esperienza insegna che il numero dei psoti di tirocinio che risultavano già occupati in primavera, è destinato ad uamentare visto che sia nella Svizzera romanda che in Ticino la stipulazione si concentra nei mesi estivi. Al momento del censimento, avvenuto il 15 aprile 2002, già 49'000 posti erano stati assegnati. Ciò corrisponde al 71% dei posti di tirocinio offerti (2001: 72%; 2000: 77%). Per 20'500 (29%) posti di tirocinio tuttora liberi vi sono circa 24000 giovani interessati. Il desiderio di formazione più gettonato da coloro che hanno terminato la scuola dell'obbligo rimane pur sempre il tirocinio, anche se le previsioni indicano un rinnovato regresso (58% nell'anno corrente; 2001: 60%; 2000: 65%). Di questa contrazione approfittano le scuole di maturità (2002: 15%, 2001: 11%). Anche la richiesta di inserirsi nel mondo del lavoro senza una formazione specifica è aumentata (2002: 5%, 2001: 3%). I tirocini più ambiti rimangono quelli offerti dall'industria metalmeccanica (29 %), come pure quelli legati all'ufficio (25%). Mentre questi ultimi sono soprattutto richiesti dalle donne (D: 33%, U: 18%), gli uomini scelgono prioritariamente posti di tirocinio nell'industria metalmeccanica (U: 49%, D: 3%). Le professioni inerenti alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) hanno raggiunto quest'anno il 15% ponendosi sullo stesso piano delle professioni della vendita (U: 16%, D:1%). Nel confronto tra nazionalità si confermano le differenze già riscontrate negli scorsi anni. Come finora i giovani stranieri ottengono la possibilità di usufruire di un posto di tirocinio molto più raramente degli indigeni. Mentre al momento dell'inchiesta il 70% dei giovani svizzeri interessati ad un posto avevano già firmato un contratto di tirocinio o lo avevano perlomeno pattuito, soltanto il 44% dei giovani stranieri si trova nell'identica situazione (D: 48%; U: 40%). Per quanto concerne invece i desideri di formazione non si sono appurate differenze nel raffronto sociodemografico. ots Originaltext: UFFT Internet: www.newsaktuell.ch Contact: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) Comunicazione Helen Stotzer Tel. +41/31/322'83'63 mailto: helen.stotzer@bbt.admin.ch Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) Campi di prestazione formazione professionale Dr. Hugo Barmettler Tel. +41/31/323'20'29 mailto: hugo.barmettler@bbt.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: