Auf die sanfte Tour!

Die Vereinten Nationen erklären 2017 zum Jahr des nachhaltigen Tourismus - Die Ferienregion TirolWest liegt dabei ...

Off. féd. formation prof., technologie

Quale formazione professionale nella societa dell'informazione ?

Berna (ots) - Quale formazione professionale nella società dell'informazione? E' questo il quesito al centro del congresso internazionale che si terrà a Palazzo dei Congressi a Lugano dall'8 al 10 novembre prossimi. Organizzato dall'Istituto Svizzero di Pedagogia per la Formazione Professionale (ISPFP), il convegno vedrà riuniti sulle rive del Ceresio, una cinquantina di conferenzieri derivato dalla scienza, della ricerca e del mondo dell'educazione provenienti della Svizzera, dall'Europa e dagli Stati Uniti. L'ISPFP fa parte dell'Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT). Incentrate sull'emergente tematica dell'applicazione delle nuove tecnologie dell'informazione al campo dell'insegnamento, le Giornate svizzere della formazione professionale 2001 affronteranno gli interrogativi più pressanti dettati dallo sviluppo della formazione continua, esigenza imposta dall'incalzare del progresso tecnologico sul mondo del lavoro. Esistono scenari concreti che preludono ad un nuovo modo di accedere al sapere? In tali scenari quali sono le professionalità che assumono il ruolo di promotori della formazione? E come si conciliano le nuove tecnologie con il bisogno di presenza e di sviluppo di persone che vivono in regioni periferiche? Dove si collocano i valori educativi di fronte ad un'offensiva di liberismo economico? Le relazioni degli esperti spazieranno dagli effetti delle nuove tecnologie dell'informazione sul mondo della formazione professionale, alle opportunità offerte nell'ambito della formazione di base e continua fino alla creazione di nuove professionalità. Le sessioni plenarie, che comprendono relazioni introduttive, tavole rotonde e conclusioni, saranno trasmesse in streaming-video via internet per favorire il coinvolgimento del maggior numero di partecipanti e la creazione di nuove reti di collaborazione. Tenendo fede alla tradizionale vocazione di ponte fra diverse culture della Svizzera italiana, l'ISPFP di Lugano ha voluto offrire ai partecipanti al congresso un servizio di traduzione simultanea in quattro lingue: italiano, francese, tedesco e inglese. ots Originaltext: UFFT Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Osvaldo Arrigo, capo di progetto, ISPFP Lugano, tel. +41 91 960 77 88 Matilde Gaggini, stampa e informazione, ISPFP Lugano, tel. +41 91 972 31 08 Helen Stotzer, stampa e informazione, UFFT, tel. +41 31 322 83 63 Iscrizioni e programma: www.gsfp.ispfp.ch, fino iscrizioni al 19 ottobre 2001

Ces informations peuvent également vous intéresser: