Office fédéral de l'agriculture

Pubblicata la domanda della DOC per l'Emmental

    Berna (ots) - In data odierna, l'Ufficio federale dell'agricoltura ha pubblicato sul Foglio ufficiale svizzero di commercio la domanda di registrazione della denominazione di origine controllata (DOC) per l'Emmental. L'organizzazione Emmentaler Switzerland aveva infatti chiesto di tutelare tale denominazione.

    L'Emmental è un formaggio a pasta dura, grasso, fabbricato con latte crudo. Deve il suo nome alla regione dell'Emmental, nel Canton Berna, che è  tuttora il principale comprensorio di fabbricazione. L'area geografica di fabbricazione e stagionatura del formaggio comprende i Cantoni Argovia, Berna (escluso il Distretto di Moutier), Glarona, Lucerna, Svitto, Soletta, S. Gallo, Turgovia, Zugo e Zurigo nonché i Distretti du Lac e della Singine nel Canton Friborgo.

    Il sapore tipico dell'Emmental deriva dall'alimentazione delle vacche priva di insilati, dai metodi di lavorazione tradizionali del latte crudo genuino e dall'impiego di colture di batteri di acido propionico. L'Emmental deve venir affinato per almeno quattro mesi nell'area di fabbricazione. Dopo essere state messe in salamoia, le forme vengono stoccate dapprima in cantine calde - dove, durante il processo di stagionatura, si formano i caratteristici buchi - e successivamente in cantine fredde.

    In virtù dell'ordinanza sulla designazione dei formaggi svizzeri, dal 1962 l'Emmental è considerato un prodotto con denominazione di origine. Inoltre, da un'indagine demoscopica commissionata da una delle organizzazioni richiedenti è emerso che il 39 per cento degli svizzeri interpellati auspica che l'Emmental sia fabbricato esclusivamente nella Svizzera tedesca. La richiesta degli Stati membri dell'UE di inserire l'Emmental nell'elenco europeo delle denominazioni è stata respinta dalla maggioranza del Consiglio.

    Il Registro delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche consente di tutelare i nomi geografici o tradizionali che designano prodotti agricoli (ad eccezione del vino) la cui qualità e le cui caratteristiche principali sono determinate dalla loro origine. Per quanto concerne il Registro delle denominazioni dei vini, sono i Cantoni ad essere competenti. L'utilizzo di un nome protetto è appannaggio dei produttori dell'area geografica definita che ottemperano ad un dettagliato elenco degli obblighi. Le domande di registrazione vengono pubblicate. Chiunque abbia un interesse comprovabile - nonché i Cantoni - ha facoltà di opporsi alla registrazione entro il volgere di tre mesi.

ots Originaltext: UFAG
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Katja Hinterberger
Sezione Latte e latticini
Tel. +41/31/322'25'36

Ufficio federale dell'agricoltura
Servizio della stampa e dell'informazione



Plus de communiques: Office fédéral de l'agriculture

Ces informations peuvent également vous intéresser: