Office fédéral de l'agriculture

Importazione di carne: reddito massimo di 300 mio. di fr. all'anno

Berna (ots) - Sulle importazioni di carne effettuate nell'ambito dei contingenti doganali, applicando il sistema della prestazione all'interno del Paese può essere conseguito un reddito di 300 milioni di franchi all'anno al massimo. Non è tuttavia possibile stabilire come questo importo venga ripartito fra i diversi operatori del mercato. Tali considerazioni sono contenute in un rapporto steso dall'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) su incarico della Sottocommissione 7 della Commissione delle finanze del Consiglio nazionale. Secondo i calcoli dell'UFAG, il reddito massimo sulle importazioni di carne ammonterebbe a 300 milioni di franchi all'anno (media degli anni 1999-2001). Questo importo è dato dalla differenza fra il prezzo di vendita e il prezzo che l'importatore/grossista paga per l'acquisizione della carne importata, moltiplicata per il quantitativo di carne. Laddove la concorrenza è ottimale, il reddito è traslato sui consumatori e/o sui produttori. Siccome non è possibile stabilire il ruolo svolto dalla concorrenza e chi approfitta della differenza fra prezzo di vendita e prezzo di acquisizione della carne importata (consumatori, produttori, importatori, grossisti), ci si è limitati a fissare un importo massimo di 300 milioni di franchi. Il reddito massimo è stato calcolato per la carne rossa e per quella bianca. Nel calcolo non sono compresi gli insaccati e le specialità di carne (p. es. carne secca, prosciutto cotto) per i quali è applicata una procedura di vendita all'asta, gli animali da macello vivi, le frattaglie, le importazioni effettuate nel quadro del traffico di perfezionamento e i prodotti importati all'aliquota di dazio fuori del contingente. Il reddito varia a dipendenza del quantitativo importato e del corso del cambio del franco svizzero. Il reddito massimo scaturisce dalle importazioni di carne di pollame (41 %), bovina (36 %), ovina (11 %), suina (5 %) nonché equina e caprina (7 %). Il rapporto è disponibile in francese su Internet, digitando www.blw.admin.ch. ots Originaltext: Ufficio federale dell'agricoltura Internet: www.newsaktuell.ch Contact: Eduard Hofer, Vicedirettore tel. +41 31 322 25 87 Ufficio federale dell'agricoltura

Ces informations peuvent également vous intéresser: