Office fédéral de l'agriculture

Agricoltura sostenibile e sviluppo rurale nelle regioni di montagna

Berna (ots) - Alla conferenza internazionale »Agricoltura sostenibile e sviluppo rurale nelle regioni di montagna”, in programma dal 16 al 20 giugno, ad Adelboden sono attesi circa 200 partecipanti da tutti i Paesi con una regione di montagna. La politica svizzera ha raccolto con successo la sfida di uno sviluppo sostenibile. Le sue esperienze in merito sono richieste a livello mondiale e secondo Manfred Bötsch, direttore dell'Ufficio federale dell'agricoltura, ciò sta alla base dell'impegno assunto con questa conferenza. Per l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) la conferenza di Adelboden è un collegamento diretto tra il »Vertice sull'alimentazione mondiale cinque anni dopo” di Roma e il »Vertice sullo sviluppo sostenibile” di Johannesburg. L'agricoltura forgia gli spazi delle regioni di montagna. In ragione dei suoi presupposti naturali, tuttavia, essa vive una situazione penalizzata in termini di competitività rispetto alle regioni pianeggianti. Questi svantaggi come pure le sfide future della regione di montagna dovranno essere discussi in modo esaustivo in occasione della conferenza di Adelboden”. Ciò è quanto sottolineato dal direttore dell'UFAG, Bötsch. »Sarà necessario avviare un dialogo tra tutti i partecipanti, le parti interessate ed i responsabili”. La conferenza di Adelboden è una delle principali manifestazioni dell'Anno internazionale delle montagne di cui la FAO è coordinatrice sul piano mondiale. »Le montagne sono determinanti per qualsiasi forma di vita sulla Terra”, afferma Themba Masuku, direttore della rappresentanza FAO presso la sede dell'ONU di Ginevra. »Le montagne sono le maggiori dispensatrici di acqua pura, assicurano la conservazione delle risorse fitogenetiche tanto quanto altre regioni ecologiche e sono la patria di oltre un decimo della popolazione mondiale. In molte parti del mondo la rete costituita dalle montagne è minacciata da guerre, fame, mutamenti climatici e sconvolgimenti ambientali. Per tale motivo questa conferenza nonché un'agricoltura e uno sviluppo rurale sostenibili nelle regioni di montagna sono particolarmente importanti”. «Un popolo vive, se vuole vivere”, aggiunge il Consigliere nazionale e contadino di montagna Walter Decurtins. Se la gente di montagna si fa padrona del proprio destino e sfrutta le opportunità a sua disposizione, l'avvenire è assicurato. La conferenza di Adelboden rappresenta un'ottima piattaforma. Occorre cercare nuove soluzioni che non sono applicabili uniformemente, a livello mondiale, per tutte le regioni di montagna, ma che sono orientate verso la salvaguardia della biodiversità e della popolazione di tale regione. La cura e la preservazione della natura sono, per gli abitanti di Adelboden, un bene supremo. Le montagne e l'acqua, quali fonti vitali, devono servire per assicurare il futuro della gente di montagna di Adelboden”, così Felix Hari, sindaco di Adelboden, la sede della conferenza. ots Originaltext: UFAG Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Jürg Jordi Sezione Informazione Tel. +41/31/322'81'28 Ufficio federale dell'agricoltura Servizio della stampa e dell'informazione

Ces informations peuvent également vous intéresser: