Office fédéral de l'agriculture

Risultati della consultazione sulla Politica agricola 2007

Berna (ots) - Nel quadro della consultazione concernente l'ulteriore sviluppo della politica agricola (PA 2007) sono stati espressi oltre 250 pareri. La maggioranza caldeggia l'ottimizzazione dei provvedimenti di politica agricola in vista delle sfide future. In data odierna il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale dell'economia di elaborare, all'attenzione del Parlamento, un messaggio sull'ulteriore sviluppo della politica agricola. In questo ambito verranno analizzate approfonditamente le critiche espresse in occasione della consultazione. Dall'analisi dei risultati della consultazione emerge che il progetto PA 2007 è, in linea di massima, ben accolto. Le critiche sono perlopiù puntuali e riguardano soprattutto gli aspetti riassunti di seguito. Le organizzazioni professionali contadine, la maggioranza dei Cantoni e i partiti borghesi biasimano l'eccessiva focalizzazione sull'accrescimento della competitività del settore primario. Viene in particolare criticata l'intenzione di sopprimere il contingentamento lattiero. Gli agricoltori, invece, auspicano una maggiore flessibilità del contingentamento. Sono state sollevate critiche anche in merito al nuovo disciplinamento delle importazioni di carne. Sono numerosi coloro i quali si sono schierati contro la riduzione dei contributi dello Stato ai costi di valorizzazione degli scarti di carne. La maggioranza respinge la proposta, formulata in relazione al diritto fondiario rurale e sull'affitto agricolo, di aumentare la dimensione minima per il riconoscimento quale azienda agricola da mezza a una unità di manodopera della famiglia contadina. Le cerchie contadine/borghesi ritengono che sia necessario introdurre nuove norme in primo luogo per quanto riguarda le misure di solidarietà e la caratterizzazione dei prodotti. La sinistra, i verdi nonché le organizzazioni dei consumatori, della protezione della natura e della protezione degli animali sono, in linea di massima, favorevoli a un'ulteriore deregolamentazione dei mercati, ma chiedono che vengano introdotti precisi limiti ecologici. Queste cerchie attribuiscono un significato particolare alla multifunzionalità e alla sicurezza delle derrate alimentari. Le associazioni economiche, l'industria alimentare e la grande distribuzione ritengono che le proposte formulate nel quadro della PA 2007 siano troppo timide e temono un rallentamento del ritmo della riforma avviata con la PA 2002. Presumibilmente a fine maggio 2002 il Consiglio federale licenzierà all'attenzione del Parlamento il messaggio concernente l'ulteriore sviluppo della politica agricola nel quale saranno stati tenuti in considerazione i pareri espressi nel quadro della consultazione. Le modifiche della legge sull'agricoltura, del diritto fondiario rurale e sull'affitto agricolo, della legge sulle epizoozie nonché i nuovi crediti quadro per l'agricoltura dovrebbero poter entrare in vigore il 1o gennaio 2004. Il rapporto sui risultati della consultazione è disponibile su Internet, digitando www.blw.admin.ch (Politica agricola > Politica agricola 2007). ots Originaltext: OFAG Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Ufficio federale dell'agricoltura Stato maggiore della direzione Markus Wildisen tel. +14/31/322'40'41

Ces informations peuvent également vous intéresser: