Office fédéral de l'agriculture

I diritti dei selezionatori di novità vegetali devono essere rafforzati

    Berna (ots) - I diritti dei selezionatori di novità vegetali devono essere rafforzati e il privilegio degli agricoltori deve essere disciplinato. In data odierna il Consiglio federale ha deciso di sottoporre una modifica della legge sulla protezione delle varietà ad una consultazione da concludersi entro il 30 aprile 2002.

    La modifica della legge federale sulla protezione delle novità vegetali (legge sulla protezione delle varietà) consente di ratificare la Convenzione internazionale per la protezione delle novità vegetali nella versione del 1991. L'ambito di protezione viene ampliato, segnatamente per quanto concerne le varietà che si differenziano solo marginalmente dall'originale (ad esempio soltanto per il colore). La durata di protezione viene prolungata da 20 a 25 anni.

    In deroga al diritto sulla protezione delle varietà, è prevista la
concessione del privilegio dell'agricoltore per le specie colturali
agricole com'è stato il caso finora. L'agricoltore può quindi
utilizzare in proprio il raccolto di una varietà protetta come
materiale di moltiplicazione. Il Consiglio federale può tuttavia
decidere di non applicare il privilegio dell'agricoltore a specie non
utilizzate come materia prima per alimenti di base o per alimenti per
animali. Tale disposizione è strettamente correlata alla modifica
prevista della legge sui brevetti, per la quale, sempre in data
odierna, è stata avviata una consultazione.

ots Originaltext: UFAG
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Ufficio federale dell'agricoltura, Divisione principale
Ricerca e consulenza, Eva Tscharland, tel. +41/31/322'25'94.



Plus de communiques: Office fédéral de l'agriculture

Ces informations peuvent également vous intéresser: