Office fédéral de l'agriculture

Conferenza FAO: un successo per l'agricoltura sostenibile

    Berna (ots) - In occasione della 31 Conferenza FAO svoltasi a Roma è stata adottata una convenzione vincolante volta a garantire anche in futuro il libero scambio e lo sfruttamento sostenibile delle risorse fitogenetiche in ambito alimentare e agricolo. Per la prima volta, quindi, la politica agricola svizzera dispone a livello internazionale di un quadro legale per tali aspetti in un accordo indipendente. I negoziati si sono svolti sotto la direzione dell'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG).

    Dopo sette anni, i lavori di revisione dell'”International Undertaking on Plant Genetic Resources for Food and Agriculture” sono ora giunti al termine con la firma della presente convenzione in occasione della Conferenza FAO. 116 Paesi si sono espressi a favore, mentre gli USA ed il Giappone si sono astenuti dal voto. Il ruolo svolto dall'UFAG, che ha ricoperto la carica di vicepresidenza della Commissione FAO competente, è stato centrale. Grazie ai contributi finanziari della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e dell'UFAG è stato possibile effettuare cicli di negoziati straordinari in Svizzera che hanno determinato un vasto consenso.

    Per l'intera comunità internazionale, questa convenzione rappresenta un notevole successo politico per un'agricoltura sostenibile con i molteplici compiti ad essa collegati. L'accordo, tra l'altro, obbliga le Parti ad elaborare eque politiche agricole a sostegno dei molteplici sistemi aziendali agricoli. Le disposizioni relative permetteranno in particolare di procedere verso l'ulteriore sviluppo della politica per un'agricoltura multifunzionale finora perseguita in Svizzera.

    Inoltre, l'accordo multilaterale disciplina il libero accesso di un elenco ben preciso di risorse fitogenetiche, che rivestono una particolare importanza in ambito agricolo e alimentare. In tal modo si creano le basi affinché i titolari originari di risorse fitogenetiche possano partecipare all'utile ottenuto tramite un impiego commerciale. La presente convenzione riconosce le prestazioni tradizionali degli agricoltori nella conservazione e nel perfezionamento di risorse fitogenetiche. L'elaborazione di tali diritti dei contadini spetta alla legislazione nazionale.

ots Originaltext: UFAG
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Ufficio federale dell'agricoltura
Servizio della stampa e dell'informazione
Hans-Jörg Lehmann
Servizio di stato maggiore Ecologia
Tel. +41 31 322 26 28



Plus de communiques: Office fédéral de l'agriculture

Ces informations peuvent également vous intéresser: