Office fédéral de l'agriculture

Imbottigliamento nella zona delle acquaviti tutelate da una DOC

L'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) ha respinto l'opposizione interposta contro la registrazione del prodotto «Eau-de-vie de poire du Valais» come denominazione di origine controllata (DOC). Berna (ots) - La domanda di registrazione del prodotto «Eau-de-vie de poire du Valais» come DOC è stata oggetto di una pubblica esposizione nel corso della quale è scaturita un'opposizione che contestava l'imbottigliamento nella zona. L'UFAG l'ha respinta in quanto ha constatato che l'imbottigliamento del prodotto «Eau-de-vie de poire du Valais» fuori del Cantone è in contrasto con il principio della DOC secondo cui tutte le fasi (produzione, trasformazione ed elaborazione) devono aver luogo nella stessa zona. Nella sua decisione l'UFAG ha tenuto conto delle aspettative dei consumatori che associano la DOC a un'origine nota e all'idea di autenticità. L'imbottigliamento fuori della zona nuocerebbe all'autenticità. La decisione dell'UFAG può essere impugnata innanzi a un'istanza superiore entro 30 giorni dalla notifica. La registrazione delle DOC e delle IGP consente di tutelare i nomi di regioni che designano prodotti agricoli per i quali identità e caratteristiche principali sono dettate dalla loro origine geografica. A partire dal momento in cui un nome è protetto, la sua utilizzazione è riservata ai produttori dell'area geografica definita, a condizione che essi si attengano a un preciso elenco degli obblighi. ots Originaltext: L'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Isabelle Pasche, Promozione della qualità e delle vendite, Tel. +41 31 322 25 39 Philippe Herminjard, Colture speciali e vitivinicoltura, Tel. +41 31 322 25 26 Ufficio federale dell'agricoltura Servizio della stampa e dell'informazione

Ces informations peuvent également vous intéresser: