Office fédéral de l'agriculture

Importate uova non stampigliate

    Berna (ots) - Da controlli effettuati dall'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) è emerso che lo scorso mese di febbraio sono state importate in Svizzera circa 140'000 uova sprovviste dell'indicazione del paese di provenienza. Nei confronti della ditta in questione è stato avviato un procedimento legale.

    L'importazione di uova non stampigliate costituisce un'infrazione dell'ordinanza sulle uova la quale prescrive che le uova estere devono essere stampigliate singolarmente prima della loro importazione. In caso di violazione di tale disposizione vengono adottate misure amministrative come la revoca dei contingenti e la riduzione dei contributi.

    È possibile che l'importazione di circa 140'000 uova non stampigliate rappresenti una violazione anche della legge sulle derrate alimentari che potrebbe sfociare in un'azione penale da parte del Cantone. Per tale motivo tutte le infrazioni vengono coordinate, trattate e punite dagli Uffici federali interessati sulla base di una stretta collaborazione.

ots Originaltext: UFAG
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Andres Bolliger, Sezione Importazioni ed esportazioni,
tel. +41 31 322 26 87

Ufficio federale dell'agricoltura
Servizio della stampa e dell'informazione



Ces informations peuvent également vous intéresser: