Office fédéral de l'agriculture

Il commercio dei contingenti lattieri è interessante

    Berna (ots) - Il commercio dei contingenti lattieri risponde a una vera necessità. Secondo le cifre definitive fornite dall'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG), nell'anno lattiero 1999/2000 complessivamente 2'761 produttori hanno acquistato 62'415 tonnellate circa di contingente e 11'844 produttori ne hanno preso in affitto 302'781 tonnellate circa.

    L'UFAG ha analizzato i dati relativi all'anno lattiero 1999/2000. La statistica offre una visione d'assieme sulle condizioni strutturali nella produzione lattiera. Il numero di produttori lattieri è diminuito da 50'334 nell'anno lattiero 1990/1991 a 39'890 nel 1999/2000. Nello stesso periodo il contingente medio per azienda è invece passato da 58'861 a 75'689 chilogrammi, registrando un tasso di crescita annuo del 2.8 per cento.

    Per la prima volta sono disponibili dati definitivi sul commercio di contingenti: 2'761 produttori hanno acquistato 62'415 tonnellate circa di contingente e 11'844 produttori ne hanno preso in affitto 302'781 tonnellate circa. Con effetto al 1o maggio 1999 sono state soppresse le comunità aziendali settoriali come forma di collaborazione interaziendale. Anche i contingenti trasferiti in seguito a tale cambiamento sono confluiti nel quantitativo dei contingenti acquistati o presi in affitto, nonostante il trasferimento vero e proprio avesse già avuto luogo precedentemente.

    Il divieto di trasferire contingenti dalla regione di montagna a quella di pianura si è rivelato efficace. I produttori attivi nella regione di montagna hanno acquistato 3'560 tonnellate circa in più del quantitativo venduto e preso in affitto 2'240 tonnellate circa in più dei contingenti ceduti in affitto. 4'100 tonnellate sono state destinate alla regione di pianura quale contropartita per l'affidamento dell'allevamento. Grazie al commercio di contingenti la regione di montagna può quindi contare su un maggior quantitativo di 1'700 tonnellate circa.

    Il nuovo sistema di conteggio dei contingenti ha superato la prova del fuoco. La possibilità di imputare sull'anno lattiero successivo la quantità fornita in eccedenza fino a 5'000 chilogrammi ha ridotto considerevolmente l'aggravio che le tasse da versare in caso di superamento del contingente rappresenta per i produttori. Nell'anno lattiero 1999/2000 l'importo totale delle tasse ammonta a poco meno di 700'000 franchi. I produttori che nell'anno lattiero 1999/2000 hanno superato il contingente dovranno compensare mediamente 1'800 chilogrammi circa nel corso dell'anno lattiero 2000/2001. Coloro i quali nel 1999/2000 non hanno esaurito il contingente potranno fornire un quantitativo superiore pari mediamente a 2'700 chilogrammi circa.

    La pubblicazione "Analisi dei dati concernenti il contingentamento lattiero - Anno lattiero 1999/2000" può essere richiesta presso l'UFAG, Sezione Contingentamento lattiero o scaricata da Internet digitando: http://www.blw.admin.ch/fakten/statistik/i/milchktg.pdf.

ots Originaltext: UFAG
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Théodore Muller, Sezione Contingentamento lattiero, tel. +41 31 322
26 01

Ufficio federale dell'agricoltura
Servizio della stampa e dell'informazione



Plus de communiques: Office fédéral de l'agriculture

Ces informations peuvent également vous intéresser: