Secrétariat d'Etat à l'économie

Ordinanza sulla sorveglianza dell'importazione di determinati beni industriali

Il Consiglio federale ha adottato il 11 settembre 2002 l'ordinanza sulla sorveglianza dell'importazione di determinati beni industriali.     Berna (ots) - Negli ultimi mesi le esportazioni svizzere di acciaio sono state colpite da misure restrittive, prese soprattutto dagli Stati Uniti e dall'UE. Nell'ambito di diversi contatti bilaterali e tramite una procedura dell'OMC, la Svizzera ha finora potuto ottenere qualche agevolazione. Con l'ordinanza adottata in data odierna, che si riferisce alla legge federale sulle misure economiche esterne, il Consiglio federale dispone di uno strumento legale ideale per introdurre misure di sorveglianza nel settore dell'acciaio.

    Il Dipartimento federale dell'economia è autorizzato a designare le merci specifiche la cui importazione è soggetta all'obbligo del permesso. In tal modo il commercio dell'acciaio sarà puntualmente sorvegliato dalla Svizzera, nell'intento di identificare tempestivamente, da un lato, eventuali deviazioni indesiderate degli scambi e, dall'altro, di esercitare una certa contropressione nei confronti dei nostri partner commerciali. La Svizzera ritiene tuttavia che la migliore soluzione consista nell'abolire al più presto le misure restrittive nel settore dell'acciaio adottate a livello internazionale.

ots Originaltext:
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
seco
Circolazione internazionale delle merci
e politica in materia di origine
Stefan Moser
Tel. +41/31/322'24'09



Plus de communiques: Secrétariat d'Etat à l'économie

Ces informations peuvent également vous intéresser: