Secrétariat d'Etat à l'économie

Ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti delle persone e degli enti legati a Osama bin Laden, al gruppo "Al-Qaïda" o ai Taliban

    Berna (ots) - Il 7 maggio 2002, il Dipartimento federale dell'economia ha aggiunto all'allegato 2 dell'ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti delle persone e degli enti legati a Osama bin Laden, al gruppo « Al-Qaïda » o ai Taliban i 10 nomi seguenti: the Aid Organization of the Ulema, Ahmed Idris Nasreddin, Abdelkader Mahmoud Es Sayed, Khalid Al-Fawaz, Abu Hamza Al-Masri, Lased Ben Heni, Mohamed Ben Belgacem Aouadi, Mokhtar Bouchoucha, Tarek Charaabi, Sami Ben Khemais Essid. Nei confronti delle persone e degli enti menzionati nell'allegato 2 è previsto un embargo sugli armamenti, il divieto di  entrare in Svizzera e di transitare attraverso la Svizzera nonché sanzioni finanziarie.

    Le persone o le istituzioni che detengono o gestiscono averi che si deve presumere siano soggetti alle sanzioni finanziarie devono dichiararli senza indugio al Segretariato di Stato dell'economia (seco).

    Con questa modifica, la Svizzera concretizza una corrispondente decisione del Comitato delle Nazioni Unite competente per le sanzioni nei confronti dell'Afghanistan, del 25 aprile 2002.

    Il testo dell'ordinanza e l'allegato 2 sono disponibili sul sito
Internet del seco (www.seco-admin.ch, > politica economica estera, >
controllo all'esportazione e sanzioni, > sanzioni).

ots Originaltext: seco
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Othmar Wyss, seco, Politica di controllo all'esportazione e sanzioni
tel. +41/31/324'09'16



Plus de communiques: Secrétariat d'Etat à l'économie

Ces informations peuvent également vous intéresser: