Secrétariat d'Etat à l'économie

Il Consigliere federale Couchepin alla conferenza ministeriale dell'OCSE a Parigi

Berna (ots) - Il 15 e 16 maggio, si terrà a Parigi, presieduta dal Belgio, la riunione annuale del Consiglio dei Ministri dell'OCSE. La delegazione svizzera sarà guidata dal Consigliere federale Pascal Couchepin, capo del DFE, e dal Segretario di Stato David Syz, e comprenderà, fra gli altri, l'Ambasciatore Luzius Wasescha, Delegato del Consiglio federale per gli accordi commerciali. L'ordine del giorno prevede quattro temi: rafforzamento della crescita economica, integrità del sistema economico, commercio e sviluppo, cooperazione con l'Africa. Economia: dall'inizio dell'anno l'economia mondiale è in ripresa, stimolata in particolare dagli Stati Uniti. All'interno dell'UE l'attività economica è contraddistinta da un'evoluzione moderata, mentre in Giappone non vi sono ancora segnali di ripresa. Per il 2002 l‘OCSE prevede una crescita reale del PNL dell‘1%. Nel 2003, essa dovrebbe raggiungere in seno allo spazio OCSE quota 3%. Valori simili sono previsti anche per l'economia svizzera. Integrità e trasparenza del sistema economico: i Ministri dell'OCSE esamineranno se l'integrità del sistema economico può essere garantita attraverso un‘applicazione più rigorosa delle regole esistenti in materia di governance o se si rende necessario ampliarle, rispettivamente, adattarle alle nuove condizioni dell'economia mondiale. I settori prioritari sono la corruzione, i sistemi finanziari, i principi OCSE della corporate governance, la cosiddetta concorrenza fiscale nociva, ecc. Commercio mondiale: oltre che di questioni commerciali generali e di tendenze protezionistiche - come nel caso del commercio dell'acciaio - la conferenza dei Ministri dell‘OCSE si occuperà anche della liberalizzazione del commercio con i Paesi in sviluppo e dell‘applicazione delle decisioni adottate dalla conferenza ministeriale dell'OMC a Doha (Qatar). Altra preoccupazione centrale dei Paesi OCSE è l'ulteriore coinvolgimento dei Paesi in sviluppo nell'economia mondiale. I Ministri avranno modo di discutere di commercio e di sviluppo anche con i colleghi dei Paesi non aderenti all‘Organizzazione. Africa: I Ministri OCSE analizzeranno con gli omologhi dei Paesi africani lo stato della nuova iniziativa africana per lo sviluppo dell'Africa (NEPAD) ed esamineranno le possibilità di cooperazione future. L'iniziativa NEPAD si basa sul principio della responsabilità di ogni Paese. Questo approccio è sostenuto anche dalla Svizzera. ots Originaltext: seco Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: H. Harold Stingelin, seco, capo del settore OCSE, tel. +41/31/324'09'00

Ces informations peuvent également vous intéresser: