Secrétariat d'Etat à l'économie

Missione economica del consigliere federale Couchepin in Kazakistan

    Berna (ots) - L‘onorevole Couchepin, capo del Dipartimento federale dell'economia e vicepresidente del Governo svizzero, sarà il primo consigliere federale a recarsi in visita in Kazakistan, dove si tratterrà dal 2 al 4 maggio 2002. Sarà accompagnato da una delegazione economica composta di 16 membri e diretta dal presidente di Economiesuisse, Ueli Forster. La visita è volta soprattutto a curare, consolidare e promuovere le relazioni politiche ed economiche tra la Svizzera e il Kazakistan.

    Il Kazakistan ha una superficie 66 volte superiore a quella della Svizzera e conta circa 15 milioni di abitanti. Questo Paese è noto soprattutto per i suoi grandi giacimenti petroliferi. La missione svizzera ha in programma un incontro nella capitale, Astana, con il presidente, il primo ministro, il ministro dell'economia e il ministro degli esteri. Nella metropoli economica di Almaty sono previsti altri incontri con il presidente della Banca nazionale del Kazakistan, il sindaco e rappresentanti locali dell'economia.

    Più in dettaglio, si tratta di intensificare e di estendere le relazioni economiche bilaterali. Occorrerà chiarire quali sono i bisogni e le aspettative, discutere rischi e problemi nonché sfruttare le opportunità risultanti dalle attuali riforme strutturali e legislative, dalle condizioni quadro rilevanti per il commercio e dall'ulteriore sviluppo dei mercati. Nel contesto della politica di sviluppo, il consigliere federale Couchepin intende lanciare un nuovo programma di promozione del commercio per l'Asia centrale, al quale dovrebbe partecipare anche il Kazakistan. L'Asia centrale rappresenta una regione di primo piano nella cooperazione allo sviluppo della Svizzera. Nell‘agenda sono inserite anche questioni relative all'adesione del Kazakistan all‘OMC, agli interessi geopolitici dei singoli Paesi e alla collaborazione sul piano regionale.

    Tra il Kazakistan e la Svizzera si constata oggi, sul fronte delle
esportazioni, un aumento del volume degli scambi, che nel confronto
con altri Paesi dell'Asia centrale si situa a un livello
considerevole. Sul fronte delle importazioni, nel 2001 si è invece
verificata una riduzione della metà rispetto all'anno precendente.

ots Originaltext: seco
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Robin Tickle
responsabile del Servizio della comunicazione del DFE
tel. +41/31/322'20'25

Brigitte Bruhin, seco
responsabile della Politica per Paesi con l'Asia centrale
tel. +41/31/324'08'76



Plus de communiques: Secrétariat d'Etat à l'économie

Ces informations peuvent également vous intéresser: