Secrétariat d'Etat à l'économie

Il presidente della Banca interamericana di sviluppo in visita nel nostro Paese

Berna (ots) - Enrique V. Iglesias, presidente della Banca interamericana di sviluppo (BIS), visiterà la Svizzera dal 20 al 21 gennaio 2002. In quest'occasione, incontrerà i Consiglieri federali Pascal Couchepin e Joseph Deiss, il Segretario di Stato David Syz, la Commissione parlamentare della politica estera, la Commissione consultiva per la cooperazione internazionale allo sviluppo, nonché rappresentanti delle Organizzazioni non governative. Enrique V. Iglesias occupa dal 1988 la carica di presidente della BIS. La sua visita in Svizzera serve a favorire lo scambio di informazioni e il dibattito sull'orientamento strategico della Banca. Oltre a questioni inerenti allo sviluppo economico, i colloqui verteranno anche sulle difficoltà economiche e politiche che l'Argentina sta attraversando attualmente. Il 21 gennaio, Iglesias terrà una conferenza davanti a rappresentanti della Camera di commercio latino-americana e dell'organizzazione svizzera dell'economia economiesuisse. La BIS è stata creata nel 1959 allo scopo di promuovere lo sviluppo economico e sociale in America latina e nei Caraibi. Essa annovera 46 Paesi membri, fra cui la Svizzera, che detiene lo 0.47% del suo capitale. Sotto l'egida di E. Iglesias, la BIS è divenuta la principale istituzione finanziaria dell'America latina e dei Caraibi. Nel 2000 ha accordato prestiti per 5,3 miliardi di dollari. Oltre alla sua importanza economica, la Banca svolge oggi un ruolo politico di primo piano quale piattaforma di scambio e di dialogo tra i Paesi dell'America latina e dei Caraibi. Inoltre, dal 1998 contribuisce alla realizzazione di programmi di aiuto finanziario internazionali destinati ai Paesi in crisi in questa regione del mondo. ots Originaltext: seco / DFE / DSC Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Robin Tickle Responsabile della comunicazione del DFE Tel. +41/31/322'20'25 Catherine Cudré-Mauroux seco, Istituzioni finanziarie multilaterali Tel. +41/31/324'08'20 Alois Rafael Steiger DSC, Affari multilaterali Tel. +41/31/322'33'28

Ces informations peuvent également vous intéresser: