Régie fédérale des alcools

I giovani e le bevande alla moda contenenti alcool

Berna (ots) - Un tema questo, che nel corso dell'ultima estate si è rivelato di scottante attualità: vendita d'alcool ai minori. La Regìa federale degli alcool (Regìa) riporta in evidenza il divieto di cessione di bevande alcoliche edulcorate; detta cessione è infatti vietata ai minori di 18 anni. Da un po' di tempo a questa parte aumentano le domande sul tema del limite d'età, nell'ambito della mescita ai giovani di certe bevande distillate. L'insicurezza dei promoters, dei dettaglianti ed i genitori sembra essere grande, soprattutto nell'ottica del ritorno di fiamma dei cosiddetti alcopops, situazione questa che induce la Regìa al seguente chiarimento: Tra i giovani sono di nuovo di moda i miscugli di bevande con vodka e aroma di limone. Queste bevande sottostanno alla legge sull'alcool e possono essere distribuite dai 18 anni. In questo contesto le indicazioni riportate sull'etichetta, come ad esempio "18", portano piuttosto confusione che non chiarezza. In questo caso, per coloro i quali non leggono neanche i caratteri minuti, può sorgere l'impressione che la cessione ai giovani minori di 18 anni sia permessa. La Regìa rende attenti i promoters ed i dettaglianti che le contravvenzioni a queste disposizioni possono avere delle serie conseguenze penali. Ai fanciulli minori di 16 anni, l'alcool non può essere ceduto in nessuna forma. La vendita di vino e di birra è regolata a livello cantonale. ots Originaltext: RFA Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Dieter Tosoni, Tel. +41 31 309 14 06 E-Mail: dieter.tosoni@eav.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: