Inst. féd. Propriété Intellectuelle

Entra in vigore la legge sul design e la revisione parziale dell'OPM

Nuovo quadro legislativo per la protezione del design

    Berna (ots) - Nella sua seduta odierna, il Consiglio federale ha deciso l'entrata in vigore della nuova legge sul design per il 1° luglio 2002. Nulla osta ormai la ratifica della piú recente versione dell'Accordo dell'Aia concernente la registrazione internazionale dei disegni e modelli industriali, ovvero dell'Atto di Ginevra, da parte della Svizzera.

    La nuova legge sul design sostituisce la piú che centenaria legge sui disegni e modelli industriali, che ormai non corrisponde piú alle esigenze di una moderna economia. L'obiettivo principale della revisione totale è di mettere a disposizione dei creatori di design una protezione efficace e consona ai nostri tempi, senza nel contempo rinunciare agli innegabili vantaggi della vecchia legge, in particolare la semplicità e la rapidità della procedura di registrazione.

    La nuova legge considera gli sviluppi giuridici e industriali a livello nazionale e internazionale. Le disposizioni che reggono gli aspetti civili e penali della protezione sono profondamente rielaborate. La nuova legge è inoltre armonizzata con gli altri atti legislativi che disciplinano i beni immateriali. La durata massima della protezione è ora di 25 anni (finora di 15 al massimo). In futuro, inoltre, tutti i design registrati saranno pubblicati anche sotto forma di raffigurazione. Non da ultimo, il nuovo titolo - legge sul design - sottolinea la volontà dei revisori di creare un diritto di protezione moderno ed efficiente.

    Insieme alla legge sul design entra in vigore anche la nuova relativa ordinanza d'esecuzione. Il nuovo diritto sul design ha reso necessario l'adeguamento di alcuni aspetti procedurali dell'ordinanza sulla protezione dei marchi (OPM) nonché una rielaborazione del regolamento sulle tasse e gli emolumenti dell'Istituto federale della proprietà intellettuale.

    Grazie all'entrata in vigore della nuova legge sul design, la Svizzera può ora ratificare l'Atto di Ginevra relativo all'Accordo dell'Aia sulla registrazione internazionale dei disegni e modelli industriali. Detto accordo è un trattato internazionale di registrazione che consente con un'unica registrazione presso l'Ufficio internazionale dell'Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale a Ginevra di ottenere la protezione del design in tutti gli Stati contraenti. In tal modo i creatori svizzeri potranno accedere piú facilmente alla protezione dei loro design in quasi ogni parte del mondo.

ots Originaltext: IPI
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Istituto federale della proprietà intellettuale

Felix Addor
Tel. +41/31/322'48'02
E-MAIL: felix.addor@ipi.ch

Jürg Herren
Tel. +41/31/322'49'94
E-mail: juerg.herren@ipi.ch



Plus de communiques: Inst. féd. Propriété Intellectuelle

Ces informations peuvent également vous intéresser: