Ministère public de la Confédération

EUROJUST: incontro informativo presso il Ministero pubblico

Discusse le possibilità di una collaborazione internazionale

    Berna (ots) - Lunedì si è svolto un incontro informativo tra rappresentanti del Ministero pubblico della Confederazione (MPC) e dell'organo dell'UE «Eurojust». Oltre allo scambio reciproco di informazioni su compiti, strutture e modalità di lavoro sono state discusse le possibilità di una collaborazione internazionale a livello di procure pubbliche.

    I contatti tra il procuratore generale Valentin Roschacher e rappresentanti di «Eurojust» (il centro di coordinamento UE nel settore giudiziario per la lotta contro le gravi forme di criminalità organizzata) allacciati in occasione della giornata di lavoro della Procura generale tedesca a Jena nel maggio 2001 sono stati ulteriormente approfonditi lunedì. I rappresentanti di Eurojust provenienti dal Belgio e dalla Germania hanno informato i rappresentanti del MPC sull'organizzazione e i principali settori d'attività dell'istituenda autorità UE. Nell'ambito giudiziario «Eurojust» assume una funzione simile a quella di «Europol» attiva nell'ambito poliziesco e si occupa di casi in cui sono coinvolti più di due Stati dell'UE. Il procuratore generale Valentin Roschacher, il suo sostituto Claude Nicati e Michel-André Fels, capo del settore Esecuzione assistenza giudiziaria presso il MPC, hanno informato i loro colleghi sulle nuove competenze della Confederazione in materia di indagini e procedura nel settore della criminalità organizzata internazionale (CO), del riciclaggio di denaro, della corruzione e della criminalità economica nonché sul potenziamento delle autorità di perseguimento penale e della polizia della Confederazione attualmente in atto in tale contesto. Sono state inoltre trattate le prospettive a lungo termine e le possibilità concrete di una collaborazione internazionale tra le autorità di perseguimento penale dell'UE e quelle svizzere a livello di procure pubbliche nell'ottica del diritto attualmente vigente. Entrambe le parti si sono mostrate molto interessate alla più completa collaborazione possibile nella lotta contro le gravi forme di criminalità internazionale e hanno espresso la volontà di sfruttare tutte le possibilità volte a uno scambio di informazioni e di opinioni nel quadro dei contatti esistenti e futuri e nel rispetto degli attuali rapporti tra UE e Svizzera vigenti sul piano giudiziario.

ots Originaltext: MPC
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Hansjürg Mark Wiedmer
Capo dell'informazione MPC
Tel. +41/31/324'32'40



Plus de communiques: Ministère public de la Confédération

Ces informations peuvent également vous intéresser: