Ministère public de la Confédération

Progetto Efficienza: positiva la prima fase di assunzioni

I 120 posti della 1º fase d'attuazione sono stati occupati come pianificato

    Berna (ots) - Probabilmente il 1º gennaio 2002 entrerà in vigore il progetto sulle "Misure per migliorare l'efficienza e le caratteristiche dello Stato di diritto nel perseguimento penale", il cosiddetto "Progetto Efficienza". A partire da questa data il Ministero pubblico della Confederazione (MPC), la Polizia giudiziaria federale (PGF) dell'Ufficio federale di polizia (UFP) e l'Ufficio del giudice istruttore federale (UGIF) presso il Tribunale federale dovranno essere in grado, nell'ambito delle nuove competenze federali, di condurre procedure complesse nel campo della criminalità organizzata, riciclaggio di denaro, corruzione e criminalità economica tanto a livello intercantonale che a quello internazionale. Per tale motivo sono in corso un aumento e un ampliamento notevoli delle autorità di perseguimento penale della Confederazione. Secondo la pianificazione progettuale relativa all'attuazione del progetto Efficienza entro la fine del 2004 i tre ambiti MPC, PGF e UGIF conteranno presumibilmente 550 effettivi. La prima fase di reclutamento di circa 120 posti al MPC e all'UFP è terminata in questi giorni con buoni risultati

    Oltre 1000 candidature per le 22 funzioni messe a concorso

    I posti ora occupati sono stati messi a concorso pubblicamente in aprile e maggio tramite quotidiani e Internet. Nella prima fase di assunzione sono state presentate complessivamente oltre 1000 candidature per le 22 funzioni messe a concorso tramite inserzioni collettive del MPC e del PGF. Oltre ai consueti chiarimenti in merito ai requisiti e alle qualifiche dei singoli candidati si è posto l'accento soprattutto su un reclutamento possibilmente equilibrato tra le varie regioni linguistiche. L'intento era, da un canto, di tenere conto del carattere federale dell'attuazione del progetto Efficienza e, dall'altro, di non pregiudicare in misura sproporzionata i singoli Cantoni nel reclutamento dei nuovi posti federali. Il reclutamento presso la Confederazione non mina in nessun modo l'adempimento dei compiti cantonali in materia di perseguimento penale. Nel contempo, nei confronti delle autorità cantonali è stato posto particolare accento a un reclutamento il più trasparente ed equo possibile nell'ambito della polizia e della giustizia. Nella scelta dei candidati si è parimenti tenuto conto delle differenze nel numero di candidature provenienti dai diversi Cantoni - dovuto, ad esempio, dall'attuale ubicazione del MPC e dell'UFP a Berna. Di tale circostanza si terrà conto anche nelle prossime tappe di assunzione.

    Formazione e perfezionamento interni a partire dal 1º ottobre 2001

    Importanza rivestirà ora un'adeguata introduzione e, in un secondo tempo, una formazione e un perfezionamento continui sia all'interno che all'esterno dell'amministrazione federale dei nuovi collaboratori. Nell'ambito di una formazione interna, della durata di tre mesi essi saranno introdotti - tenendo conto delle conoscenze e delle esperienze professionali individuali - nelle peculiarità legali ed effettive del perseguimento penale della Confederazione, onde sviluppare una modalità di lavoro unitaria. Detta formazione interna si ripeterà ogni tre mesi e sarà dispensata in principio in tedesco e francese, il più possibile in comune per procuratori e poliziotti. La cadenza di tre mesi della formazione determinerà in futuro il ritmo delle assunzioni e del reclutamento. In un secondo tempo, corsi di perfezionamento terranno aggiornati i collaboratori delle autorità federali di perseguimento penale.

    MPC, UFP e UGIF sotto lo stesso tetto a Berna, uffici decentralizzati nelle regioni

    Il luogo di lavoro di tutti i nuovi collaboratori sarà, per il momento, Berna. Il Consiglio federale ha designato, la settimana scorsa, Berna come sede per la Centrale delle autorità federali di perseguimento penale e dato l'incarico per la ricerca di un terreno appropriato a Berna o nei dintorni che ospiterà l'edificio centrale. Il nuovo edificio delle autorità federali di perseguimento penale sarà pronto tra il 2006 e il 2007; fino ad allora, il MPC, l'UFP e l'UGIF avranno la loro sede o nell'attuale ubicazione o in locali provvisori a Berna o nei dintorni di Berna. Nel contempo, si dovrà porre mano alla realizzazione delle sedi decentralizzate con un numero determinato di collaboratori nelle regioni della Svizzera. Le decisioni di principio a tal riguardo saranno prese prossimamente.

    2001-2004: proseguono l'aumento e l'ampliamento

    Nell'ambito dell'aumento e dell'ampliamento a tappe delle autorità di perseguimento penale in vista dell'attuazione del progetto Efficienza si continuerà a reclutare nuovo personale. Per l'anno prossimo è prevista l'assunzione di 150 unità, per il 2003 di 130. Non saranno assunti "collaboratori di scorta". La pianificazione dell'assunzione di nuovo personale è legata al numero di procedure da condurre a livello federale e pronosticate in collaborazione con i Cantoni. Nel senso di una pianificazione continua, il numero dei posti sarà sottoposto a un costante esame.

ots Originaltext: MPC
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Hansjürg Mark Wiedmer, portavoce Ministero pubblico della
Confederazione, tel. +41 31 322 81 69



Plus de communiques: Ministère public de la Confédération

Ces informations peuvent également vous intéresser: