Office fédéral de la police

La nuova ordinanza sui documenti d'identità posta in consultazione

    Berna (ots) - il Consiglio federale ha posto in consultazione la nuova ordinanza sui documenti d'identità, dopo che in ottobre il termine di referendum relativo alla legge sui documenti d'identità è scaduto inutilizzato. I bambini non potranno più essere iscritti nel nuovo passaporto.

    Il nuovo passaporto sarà emesso all'inizio del 2003. A tal fine, il Consiglio federale ha elaborato la necessaria ordinanza sui documenti d'identità, la quale è decisamente orientata alla prassi. Essa concretizza la legge sui documenti d'identità, che costituisce la base legale in materia di passaporti e carte d'identità. In tal modo, il lavoro delle autorità interessate a livello comunale, cantonale e federale può essere disciplinato in maniera efficace ed effettiva. Il Consiglio federale stabilisce anche gli emolumenti che coprono i costi per i documenti d'identità.

    La consultazione durerà fino alla fine di marzo 2002.

    I punti più importanti sono i seguenti:

    - Il passaporto e la carta d'identità costituiscono i due documenti d'identità ufficiali. In casi urgenti può essere rilasciato un passaporto provvisorio.

    - Ogni persona ha un proprio documento d'identità. Tuttavia, i bambini non possono più essere iscritti nel passaporto dei genitori. A seconda dell'età della persona richiedente, il documento d'identità è rilasciato per una durata di validità improrogabile di 3, 5 o 10 anni. Il passaporto provvisorio ha una validità massima di 12 mesi.

    - Il documento d'identità è richiesto presso il Comune di domicilio ed è pagato anticipatamente. È recapitato direttamente al domicilio della persona richiedente.

    - La domanda è trattata presso l'autorità di rilascio del Cantone, è trasmessa in forma cifrata e online al sistema di dati della Confederazione.

    - Il trattamento dei dati è disciplinato dalle disposizioni della legge sulla protezione dei dati.

    Nuovo sistema di emolumenti - emolumenti unitari:

    Mentre già oggi la carta d'identità è rilasciata contro versamento di un emolumento unitario, per il passaporto bisogna pagare un prezzo differente nei 26 Cantoni. In futuro, l'emolumento per un passaporto o una carta d'identità sarà lo stesso in tutta la Svizzera.

    Per la prima volta, per l'elaborazione degli emolumenti sono stati effettuati calcoli dei costi e studi dei tempi a livello di trattamento. Gli emolumenti determinati sono valori medi che devono soddisfare le necessità dei Cantoni e dei Comuni sia piccoli che grandi. Tuttavia, sotto il profilo del sistema nel suo complesso non si dovrebbero registrare degli utili. Il dispendio di Comuni, Cantoni e Confederazione è quindi coperto.

    Attualmente la carta d'identità costa 25 franchi per i giovani e 35 per gli adulti. Per quanto concerne il passaporto, i Cantoni sono liberi di fissare il prezzo; attualmente il prezzo medio per un passaporto valido 10 anni è di 113 franchi (senza calcolare gli emolumenti comunali).

    In futuro l'emolumento per una carta d'identità sarà aumentato a fr. 35.--/70.--. Il prezzo del passaporto per i giovani è fissato a 60. Per contro, con 120 franchi, il passaporto per gli adulti costa meno rispetto ad oggi dato che gli emolumenti comunali vengono a cadere. Per la richiesta è sufficiente presentarsi una volta all'ufficio competente.

ots Originaltext: UFP
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Benno Nager
Ufficio federale di polizia
Tel. +41/31/323'75'90



Plus de communiques: Office fédéral de la police

Ces informations peuvent également vous intéresser: