Office féd. de la statistique

Statistica sulla demografia delle imprese

29'000 nuovi posti di lavoro grazie alle imprese neocostituite nel 2000 Neuchâtel (ots) - Grazie a 13'300 nuove imprese costituitesi nel 2000, in Svizzera sono stati creati oltre 29'000 posti di lavoro. I risultati sulla demografia delle imprese, elaborati dall'Ufficio federale di statistica, rispecchiano chiaramente la crescita verificatasi nell'economia svizzera: rispetto al 1999, il numero di nuove aziende è aumentato del 20 per cento circa, determinando un incremento dei posti di lavoro ad esse collegati pari a quasi il 30 per cento. Il principale artefice di questa evoluzione è stato il settore dei servizi, al quale va attribuito l'80 per cento dei nuovi impieghi. Le nuove imprese hanno creato un terzo di impieghi in più rispetto al 1999 Nel 2000 sono state complessivamente 13'300 le imprese che hanno iniziato un'attività economica, creando oltre 29'000 posti a tempo pieno e a tempo parziale. Nello spazio di un anno il numero delle nuove imprese ha registrato un netto incremento (1999: 11'100 nuove creazioni con circa 22'700 addetti): una crescita attribuibile agli effetti positivi esercitati dalla ripresa congiunturale e dagli sforzi profusi dalla Confederazione e dai Cantoni per il promovimento economico delle nuove imprese. Grazie alle imprese neocostituite, sono stati registrati 6'600 posti in più dell'anno precedente (ca. +30%) di cui 5'300 circa (+28%) nel terziario (servizi) e 1'300 (+35%) nel secondario (industria e artigianato). Cinque nuove imprese su sei nel settore dei servizi Nel 2000 sono sorte circa 11'000 imprese nel terziario. Come nel 1999, il ramo »attività professionali e imprenditoriali” è stato uno dei principali artefici della crescita, con quasi il 30 per cento di nuove imprese, equivalenti a 3'800 imprese e 7'300 posti di lavoro. Circa il 25 per cento delle nuove imprese (3'300) sono sorte nel ramo commercio, alberghi e ristoranti, e in modo particolare nel commercio all'ingrosso e al dettaglio. Complessivamente, in questo ramo sono stati creati 7'700 impieghi. Degna di nota risulta anche la crescita registrata dai servizi legati all'informatica, nel gruppo »altri servizi”, con 1'600 nuove imprese e 3'900 addetti supplementari. Nel secondario si contano almeno 2'300 nuove imprese. Nel 2000, il 7 per cento circa di tutte le nuove imprese va attribuito all'industria e il 10 alle costruzioni. I nuovi posti di lavoro sono risultati complessivamente 5'000, ciò significa che un impiego su sei è stato creato nel ramo dell'industria e dell'artigianato. Il numero più elevato di nuove costituzioni d'imprese si è verificato nelle costruzioni, nella produzione di prodotti in metallo, nella fabbricazione di macchine e nell'industria dell'editoria e della stampa. Nuove imprese inizialmente di piccole dimensioni Al momento della costituzione, la stragrande maggioranza delle nuove imprese è di piccole dimensioni. Le imprese costituitesi nel 2000 davano lavoro in media a 2,2 persone. Il 20 per cento circa di tutte le aziende neocostituite non assumevano lavoratori a tempo pieno, ma iniziavano l'attività esclusivamente con personale a tempo parziale. Un altro 75 per cento contava da 1 a 4 addetti a tempo pieno, incluso il titolare, mentre soltanto il rimanente 5 per cento registrava fin dall'inizio più di quattro occupati a tempo pieno. E' interessante notare che un buon 20 per cento (6'400) degli addetti lavorava in una di queste nuove grandi imprese, attive soprattutto nel ramo delle attività professionali e imprenditoriali e del commercio. Forte aumento nella Regione del Lemano In tutte e sette le grandi regioni il numero di nuove imprese è aumentato rispetto all'anno precedente. Tuttavia, la regione di Zurigo, con circa 3'000 nuove imprese (+22% rispetto al 1999) ha registrato il maggior numero di neocostituzioni a livello nazionale, seguita dalla regione del Lemano con 2'300 nuove imprese. Grazie a una progressione del 31 per cento rispetto al 1999, la regione del Lemano presenta il maggiore incremento percentuale tra tutte quelle censite. I nuovi posti di lavoro sono risultati 6'600 a Zurigo e 5'600 nella regione del Lemano. Per la prima volta più numerose le società di capitali delle società di persone Nel 2000, per la prima volta, più della metà (51%) delle nuove imprese hanno iniziato la propria attività come società di capitali. La società a garanzia limitata (Sagl) è risultata la più diffusa, in quanto esige tra l'altro meno capitale rispetto alla società per azioni. Hanno registrato una progressione anche le società di capitali straniere (+25%), un segnale della crescente interconnessione dei mercati svizzeri a livello internazionale. Le nuove imprese costituite come società di persone sono state 6'500 (49%), la maggioranza delle quali a titolo di ditte individuali. Sull'insieme degli impieghi creati dalle nuove aziende nel 2000, 10'500 (36%) sono da attribuire alle società di persone e 18'800 (64%) alle società di capitali. ots Originaltext: UST Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Ernst Matti UST, Sezione imprese e impiego Tel. +41/31/323'66'45 Per altre informazioni si rimanda al sito Internet dell'UST all'indirizzo: http://www.statistica.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: