Office féd. de la statistique

I nuovi diplomati delle scuole universitarie - Il mercato del lavoro migliora anche nel 2001

I nuovi diplomati delle scuole universitarie e delle scuole universitarie professionali Il mercato del lavoro migliora anche nel 2001 Neuchâtel (ots) - Dal 1997, il passaggio dagli studi alla vita attiva dei neodiplomati universitari registra un miglioramento che si associa alla schiarita congiunturale. La situazione dell'impiego è leggermente più favorevole ai diplomati delle scuole universitarie professionali che a quelli delle università. In termini di sbocchi lavorativi, i servizi dell'economia privata acquistano sempre maggiore importanza. Quanto ai redditi, quelli dei diplomati delle SUP sono in aumento dal 1993, mentre quelli dei diplomati universitari hanno ritrovato per la prima volta nel 2001 un livello equivalente (in termini reali) a quello del 1991. Ad un anno dal termine degli studi i redditi dei diplomati delle SUP sono in media superiori a quelli dei titolari di un diploma universitario. Come nel caso delle indagini precedenti, l'Ufficio federale di statistica (UST) ha constatato che anche per il 2001 persistono differenze importanti - ad es. per quel che concerne le possibilità di trovare un impiego, il tasso d'occupazione, il livello di reddito - a seconda degli indirizzi di studio, delle regioni linguistiche e del sesso. La situazione dell'impiego continua a migliorare Dalla rilevazione del 1999, la quota dei neodiplomati senza attività professionale è nuovamente diminuita. Rispetto al 1993, che segna l'inizio dell'ultima crisi economica, la quota dei diplomati universitari senza impiego si è ridotta di oltre la metà, passando dal 9,8 al 4,1 per cento. Per i neodiplomati delle SUP questa quota è scesa di oltre due terzi (dal 9,8% al 2,8%). Nel contempo è stato osservato un forte aumento del numero di diplomati universitari (+ 20% fra il 1992 e il 2000) mentre il numero dei diplomati delle SUP è stato caratterizzato dalla stabilità. Una stabilità dovuta molto probabilmente al periodo transitorio attraversato dalle SUP, che devono ancora trovare una loro collocazione nel contesto universitario. Pertanto, si constata che il processo d'ingresso nella vita attiva è condizionato più dalla congiuntura che dalla demografia degli studenti. Variazioni importanti a seconda degli indirizzi Le differenze esistenti fra le proporzioni di diplomati universitari e delle SUP senza impiego è dovuta al fatto che gli studenti delle SUP seguono più spesso formazioni che sboccano su un settore d'attività chiaramente definito, ed in genere impiegano un po' meno tempo ad entrare nel mondo del lavoro. La situazione del mercato del lavoro è dunque più favorevole per quei diplomati universitari che hanno scelto di studiare materie come la medicina (1% delle persone in cerca d'impiego) o il diritto (2,9%). Ciò si verifica anche per i diplomati delle SUP: il mercato del lavoro si rende accessibile più rapidamente ai giovani diplomati di una branca tecnica (2,5% delle persone in cerca d'impiego) e di architettura (2,8%) ed a quelli che hanno conseguito un diploma di assistente sociale (1,9%). Gli universitari che hanno seguito studi di scienze sociali o umane (6,4%) e i diplomati delle SUP con una formazione di carattere creativo (4,2%) o artistico (10,1%) sono invece quelli che hanno maggiori difficoltà a inserirsi nel mercato del lavoro. Statuto professionale Un anno dopo aver concluso gli studi, la maggior parte delle persone che entrano nella vita attiva non occupano una posizione di quadro. Un terzo dei giovani diplomati dell'università comincia la carriera professionale come praticante o assistente. Quasi il 20% dei diplomati delle SUP comincia la carriera professionale con un posto di quadro. Per quanto riguarda il rapporto fra studi e impiego, si osserva che le donne diplomate delle SUP esercitano molto più spesso dei loro colleghi un'attività che non richiede un diploma di scuola universitaria professionale (21% a fronte del 14%). Per quanto concerne i diplomati universitari la differenza fra i sessi non è così netta (17% a fronte del 14%). Redditi dei neodiplomati in rialzo Mentre fra il 1991 e il 1995 la media del reddito lordo dei giovani diplomati universitari all'inizio della carriera non aveva smesso di diminuire, i salari reali attuali hanno ritrovato il livello di dieci anni fa. Per i diplomati delle SUP i salari registrano una progressione dal 1993 (+4,3%). Le differenze di reddito fra i diplomati universitari (salario medio di CHF 69'780.-) e quelli delle SUP (CHF 73'440.-) sono dovute soprattutto al tipo di posto occupato al momento dell'ingresso nel mercato del lavoro. Nette differenze di reddito Le nuove arrivate continuano a guadagnare meno dei loro colleghi che, se titolari di un diploma universitario, hanno un reddito lordo reale superiore del 6,3 per cento a quello delle donne. Per le persone che hanno frequentato una SUP lo scarto corrispondente raggiunge anche l'8,6 per cento. Questa differenza di reddito trova una spiegazione nella scelta degli indirizzi di formazione: le donne tendono maggiormente a scegliere settori a reddito più basso (p. es. scienze umane e sociali). Tuttavia, anche all'interno di uno stesso ramo di studi le donne guadagnano in media meno dei loro colleghi. Si rileva anche una netta differenza di reddito fra le regioni linguistiche. Un confronto dell'andamento dei redditi in Svizzera tedesca e in Svizzera francese negli ultimi dieci anni mostra che i giovani diplomati di un'università nella Svizzera francese guadagnano fra il 15,9 per cento (diplomati delle SUP) ed il 16,3 per cento (universitari) in meno rispetto ai loro colleghi svizzero-tedeschi. ots Originaltext: UST Internet: www.newsaktuell.ch Contact: Ufficio federale di statistica Servizio informazioni Sabina Schmidlin, capoprogetto UST Sezione università e scienza Tel. +41/32/713'69'01 Laurence Boegli, UST Sezione università e scienza Tel. +41/32/713'68'15 Ordinazioni: +41/32/713'60'60; mailto: Ruedi.Jost@bfs.admin.ch Nuova pubblicazione: OFS, De la haute école à la vie active. Premiers résultats de l'enquête 2001 auprès des nouveaux diplômés, Neuchâtel, juin 2002, numero di ordinazione: 501-0100 (numero di ordinazione per la versione in tedesco: 500-0100) Per informazioni supplementari sulle università si rimanda al sito Internet all'indirizzo: www.education-stat.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: