Office féd. de la statistique

Turismo in Svizzera nel 2001 - Leggero calo dei pernottamenti nel settore alberghiero e paralberghiero

    Neuchâtel (ots) - Secondo i primi calcoli provvisori dell'Ufficio
federale di statistica (UST), nel 2001 sono stati rilevati in tutte
le forme di alloggio censite per la statistica svizzera del turismo
68,2 milioni di pernottamenti. Rispetto al 2000 è stata riscontrata
una diminuzione di 615'000 pernottamenti pari a -0,9 per cento. In un
confronto su più anni, il risultato del 2001 si colloca dello 0,7 per
cento sopra la media degli ultimi cinque anni e di circa il 5 per
cento sopra la media degli ultimi dieci anni.

    Le ragioni dell'evoluzione negativa del turismo svizzero sono
soprattutto l'indebolimento dell'economia mondiale, la forza del
franco svizzero e gli attentati terroristici dell'11 settembre.

    Calo della domanda negli alberghi, stagnazione negli stabilimenti
di cura

    Dopo l'evoluzione positiva che durava dal 1997, negli alberghi
svizzeri è stata rilevata nell'anno in rassegna una leggera
diminuzione (-342'000 pernottamenti/-1%). Negli stabilimenti di cura
si è registrata invece una stagnazione. Il calo della domanda in
entrambe le forme di alloggio è dovuto alla minore presenza degli
ospiti stranieri, particolarmente di quelli provenienti dai Paesi
extraeuropei. Il calo dei turisti extraeuropei è stato negli alberghi
dell'8,1 per cento (-434'000) ed è stato condizionato soprattutto dal
minor numero di ospiti statunitensi (-295'000/-14%) e giapponesi
(-141'000/-15%).

    Diminuzione anche nel settore paralberghiero

    La riduzione del numero di pernottamenti nel settore
paralberghiero perdurante dal 1993 aveva trovato un momentaneo
arresto nel 1998. Negli anni successivi, tuttavia, la domanda aveva
ripreso a diminuire. L'andamento negativo è proseguito anche
nell'anno in rassegna. Complessivamente il settore paralberghiero ha
apportato al turismo svizzero 33,5 milioni di pernottamenti, segnando
così una diminuzione dello 0,8 per cento rispetto all'anno
precedente. Gli appartamenti di vacanza hanno fatto registrare una
stagnazione, mentre gli ostelli per la gioventù hanno segnato una
crescita (+44'000/+5,5%). La domanda è stata invece regressiva nei
campeggi (-264'000/-3,7%) e negli alloggi collettivi (-56'000/-0,8%).
Il calo dei pernottamenti nei campeggi è imputabile soprattutto alla
diminuzione degli ospiti svizzeri (-213'000/-4%), mentre risulta meno
drammatica quella dei turisti stranieri (-51'000/-2,7%).

    Gli Svizzeri restano la clientela più importante

    Considerando insieme tutte le forme di alloggio, gli ospiti
svizzeri hanno rappresentato anche nel 2001 il gruppo più importante
con una quota del 53 per cento sul totale complessivo dei
pernottamenti. Il 44 per cento dei pernottamenti negli alberghi e
negli stabilimenti di cura è dovuto a ospiti svizzeri. Nel settore
paralberghiero la clientela residente in Svizzera ha fatto registrare
il 62 per cento dei pernottamenti.

    Alberghi: il settore trainante

    Come già negli anni precedenti, il settore alberghiero ha
garantito la maggior parte del totale complessivo dei pernottamenti
(49%). Gli appartamenti di vacanza e le camere private hanno
assorbito il 28 per cento della domanda, seguiti dagli alloggi di
gruppo (10%), dai campeggi (10%), dagli stabilimenti di cura (2%) e
dagli ostelli per la gioventù (1%).

ots Originaltext: UST
Internet: http://www.newsaktuell.ch

Contatto:
UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA
Servizio informazioni

Beatrice Hostettler-Annen
UST
Sezione turismo
tel. +41/31/323'66'00

Barbara Jeanneret
UST
Sezione turismo
tel. +41/31/323'63'21

Ordinazioni:
tel. +41/32/713'60'60
Fax +41/32/713'60'61
mailto: Ruedi.Jost@bfs.admin.ch

Nuove pubblicazioni:

OFS, Les hôtels et les établissements de cure en Suisse. L'offre et
la demande 2001, Neuchâtel 2002. N. ordinazione: 040-0100,
prezzo: franchi 10.-.

OFS, L'hôtellerie et la parahôtellerie en Suisse. L'offre et la
demande 2001, Neuchâtel 2002. N. ordinazione: 045-0100,
prezzo: franchi 5.-

Queste pubblicazioni usciranno prevedibilmente nel luglio
2002.  

Per altre informazioni si rimanda al sito Internet dell'UST
all'indirizzo: http://www.statistica.admin.ch



Plus de communiques: Office féd. de la statistique

Ces informations peuvent également vous intéresser: