Office féd. de la statistique

Risultati provvisori sull'evoluzione della popolazione nel 2001

Ritmo di crescita in aumento

    Neuchâtel (ots) - Nel 2001, in Svizzera la popolazione residente permanente è aumentata di circa 54'500 persone ed alla fine dell'anno in rassegna ha raggiunto il livello di 7'258'500 persone. Il tasso di crescita dello 0,8 per cento è stato superiore a quello dell'anno precedente (0,6%). L'immigrazione della popolazione residente straniera nel 2001 è notevolmente aumentata. È quanto emerge dai calcoli provvisori dell'Ufficio federale di statistica (UST).

    Alla fine del 2001, la popolazione residente permanente in Svizzera ha raggiunto il livello di 7'258'500 persone. Questa cifra comprende le persone di nazionalità svizzera, le persone di nazionalità straniera che risiedono annualmente o sono domiciliate in Svizzera e i funzionari internazionali.  Non sono invece inclusi gli stagionali (media annua 2001: 25'000), i dimoranti temporanei con un soggiorno inferiore ad 1 anno (media annua 2001: 25'400) e le persone che figurano nel settore dell'asilo (fine 2001: 65'800).

    Il tasso di crescita dello 0,8 per cento è superiore a quello dell'anno precedente (0,6%). L'aumento della popolazione residente permanente totale nel 2001 è risultato dall'eccedenza delle nascite (nascite meno decessi) e dall'eccedenza dell'immigrazione, rispettivamente di 13'000 e 41'500 persone.

    Immigrazione: la componente principale della crescita demografica

    L'eccedenza dell'immigrazione della popolazione straniera residente permanente pari a 47'000 persone ha segnato un netto aumento rispetto all'anno precedente (24'900 persone). Fra il 1991 e il 1996 le immigrazioni di stranieri sono costantemente diminuite mentre i rimpatri hanno presentato solo lievi variazioni. Fra il 1996 e il 1998 le immigrazioni si sono stabilizzate, per poi riprendere ad aumentare.

    I motivi familiari sono fra le cause principali dell'immigrazione di persone di nazionalità straniera. Le immigrazioni sono state per oltre due quinti ricongiungimenti familiari (29,1%) o entrate di coniugi di cittadini svizzeri (12,3%). Il 26 per cento delle immigrazioni è risultato in stretta relazione col mercato del lavoro, mentre circa il 32,6 per cento delle altre entrate è da ricondurre a svariati motivi (studio, permesso di soggiorno per ragioni umanitarie, trasformazione del permesso di soggiorno stagionale in permesso annuale o in permesso di domicilio, ecc.).

    Diminuzione delle nascite e dei decesssi

    La stima del numero dei nati vivi nel 2001 (73'500 persone) si situa ad un livello molto inferiore ai dati dell'anno precedente (2000: 78'458). Prosegue dunque la diminuzione che viene rilevata dal 1992 (86'910). La prevista diminuzione del numero di nascite concerne sia i bambini di nazionalità svizzera (-2800) che quelli di nazionalità straniera (-2100). Per la prima volta da più di dieci anni, nel 2001 il numero dei decessi è sensibilmente diminuito (2000: 62'528, 2001: 60'500).

    Popolazione residente svizzera in aumento grazie al nuovo diritto sulla cittadinanza

    Nel 2001 il numero dei cittadini svizzeri è aumentato dello 0,3% o di circa 19'700 persone (2000: +21'871 o +0,4%). Questo aumento è dovuto esclusivamente all'acquisizione della cittadinanza svizzera, altrimenti l'eccedenza dei decessi e l'eccedenza delle emigrazioni registrate nel 2001 avrebbero condotto ad una diminuzione della popolazione residente di nazionalità svizzera.

    Il numero delle naturalizzazioni nel 2001 non è aumentato rispetto al 2000, ma con 27'600 casi è risultato tre volte superiore a quello del 1991 (8757). Questo incremento è dovuto principalmente alle modifiche della legge sulla cittadinanza, entrate in vigore l'1.1.1992. Da allora in Svizzera (ma ad es. anche in Italia) è ammessa la doppia cittadinanza. La nuova legge ha inoltre previsto la naturalizzazione agevolata per i coniugi stranieri dei cittadini svizzeri.

    Alla fine del 2001, la popolazione residente permanente straniera ha raggiunto il livello di 1'459'100 persone, il che rappresenta un aumento di 34'700 unità o del 2,4% rispetto all'anno precedente (2000: 17'740 o + 1,3%). L'incremento annuo ha registrato una netta flessione fra il 1991 e il 1996, è rimasto stabile fra il 1997 e il 1998 ed ha segnato una ripresa dal 1999.

    Cambiamento della struttura dell'età della popolazione

    L'invecchiamento della popolazione residente si è protratto anche negli ultimi anni, che sono stati caratterizzati da una crescita lenta. Dal 1990 la quota dei 65enni e delle persone più anziane è aumentata dal 14,6% al 15,5% (2001), mentre nello stesso periodo la quota delle persone di età inferiore ai 20 anni è passata dal 23,4 al 22,9 per cento e quella delle persone fra i 20 e i 39 anni è diminuita dal 31,2 al 28,6 per cento.

    Il quoziente di anziani (rapporto fra le persone dai 65 anni e più e i 20-64enni) continua ad aumentare (1970: 20,0%, 2001: 25,2%), mentre il quoziente di giovani (rapporto fra i 0-19enni e i 20-64enni) dal 1990 si è consolidato fra il 37 e il 38 per cento dopo una diminuzione fino ad allora costante (1970: 53,9%). La fertilità in diminuzione e la speranza di vita in aumento sono le due cause principali a monte di questa evoluzione che si accentuerà nei prossimi anni quando la generazione del baby-boom degli anni '60 entrerà a far parte delle classi di età più avanzate.

    Evoluzione diversa nei singoli Cantoni

    Nel 2001, i Cantoni che hanno presentato tassi di crescita della popolazione residente superiori alla media svizzera dello 0,8 per cento sono stati 9 con in testa i tre Cantoni di Svitto (+2,1%), Zugo (+1,6%), e Zurigo (+1,3%). Nel 2001 cinque Cantoni hanno presentato una diminuzione della popolazione (nel 2000 erano stati sei): al primo posto si posiziona il Canton Uri con -0,8 per cento, seguito dai Cantoni Appenzello Esterno (-0,5%), Sciaffusa (-0,2%) e Basilea Città e Glarona (con ognuno -0,1%). Circa il 38,6 per cento della popolazione risiede nei tre Cantoni di Zurigo, Berna e Vaud. Il Cantone di Zurigo che è quello che presenta la maggiore densità di popolazione, alla fine del 2001 ha raggiunto la quota di 1'227'900 abitanti (16,9% della popolazione della Svizzera). Ad Appenzello Interno, che è il Cantone più piccolo, risiedono circa 15'100 persone (0,2%).

ots Originaltext: UST
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Ufficio federlae di statistica
Servizio informazioni

Marc Reichle, BFS
Sezione evoluzione della popolazione
Tel. +41/32/713'67'86
E-Mail: marc.reichle@bfs.admin.ch

    Nuove pubblicazioni:
    UST, Attualità statistica: «Statistique de l'état annuel de
la population (ESPOP) - Résultats provisoires 2001»

    I comunicati stampa dell'UST sono disponibili anche su
Internet all'indirizzo: http://www.statistik.admin.ch



Plus de communiques: Office féd. de la statistique

Ces informations peuvent également vous intéresser: