Office féd. de la statistique

Indice nazionale dei prezzi al consumo nell'agosto 2001

Calo del livello dei prezzi

    Neuchâtel (ots) - Nell'agosto 2001, l'indice nazionale dei prezzi al consumo calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST) ha segnato un calo dello 0,6% rispetto al mese precedente, raggiungendo il livello di 101,2 punti (maggio 2000 = 100). Su base annua, il rincaro è risultato dell'1,1 per cento a fronte di quote annue dell'1,4 per cento nel luglio 2001 e dell'1,1 per cento nell'agosto 2000.

    Forte influsso dei saldi estivi

    Il calo dello 0,6 per cento registrato dall'indice nazionale nell'agosto 2001 è da attribuire soprattutto alla diminuzione del gruppo indumenti e calzature (-10,3%), in seguito alle svendite estive. Inferiori al livello della precedente rilevazione sono risultati anche gli indici dei gruppi prodotti alimentari e bevande analcoliche (-0,5%) e trasporti (-0,5%). Sono invece aumentati gli indici dei gruppi abitazione ed energia (+0,2%) e altri beni e servizi (+0,3%). I prezzi dei rimanenti sette gruppi non sono stati rilevati nel mese in rassegna.

    Calo dei prezzi dei beni importati

    L'Ufficio federale di statistica (UST) comunica inoltre che, rispetto al mese precedente, il livello dei prezzi in base alla provenienza è rimasto stabile per i beni indigeni, mentre è sceso del 2,1 per cento per i beni importati, soprattutto in seguito al calo dei prezzi degli indumenti e dei prodotti petroliferi. Su base annua, i prezzi dei beni indigeni sono aumentati in media dell'1,9 per cento, mentre quelli dei prodotti importati sono scesi dell' 1,3 per cento.

    Evoluzione dei prezzi degli indumenti

    Da maggio ad agosto 2001, i prezzi degli indumenti e delle calzature sono diminuiti del 10,3 per cento, situandosi dell'11 per cento al di sotto dei prezzi rilevati nell'agosto 2000. Determinanti per questa situazione sono risultati i bassi prezzi delle svendite estive. Secondo i rappresentanti del ramo, la ragione di questa situazione va ricercata nelle cattive condizioni metereologiche della scorsa primavera che hanno frenato visibilmente gli acquisti dei consumatori. Proprio per questo le svendite sono iniziate prima rispetto all'estate 2000 e gli sconti sono risultati maggiori di quelli praticati l'anno precedente.

    Andamento dei prezzi di agosto 2001 in dettaglio

    L'indice del gruppo indumenti e calzature è diminuito del 10,3 per cento soprattutto in seguito alle svendite degli indumenti estivi e delle calzature.

    Nell'ambito del gruppo prodotti alimentari e bevande analcoliche, generalmente in calo, sono risultate determinanti le diminuzioni stagionali dei prezzi della maggior parte degli ortaggi. Importanti sono però risultati anche i cali dei prezzi delle banane, della carne suina, del pane bigio e delle patate. Sono invece rincarati soprattutto i salumi (fine dei ribassi sui cervelat) e le albicocche.

    Nel gruppo trasporti sono stati rilevati soltanto i prezzi del carburante. Essi sono scesi dell'1,5 per cento rispetto al mese precedente (giorno di riferimento: 2 agosto) e dell'1,2 per cento rispetto allo stesso periodo del 2000.

    Il lieve incremento dell'indice abitazione ed energia è da ricondurre all'aumento degli affitti. L'indice degli affitti è progredito dello 0,2 per cento rispetto al maggio 2001. Il livello nazionale degli affitti è risultato cos" del 3,0 per cento superiore a quello dell'anno precedente. Sono rincarati i materiali per la manutenzione e la riparazione dell'abitazione, mentre sono diminuiti del 2,0 per cento rispetto al luglio 2001 i prezzi dell'olio da riscaldamento, situandosi dell'1,4 per cento al di sotto del livello dell'anno prima.

    L'aumento dell'indice altri beni e servizi è da ricondurre soprattutto all'incremento dei prezzi degli articoli da toeletta e delle borsette da donna.

    Concatenamento con precedenti serie dell'indice

    Collegando per via aritmetica le precedenti serie con l'indice attuale, si ottengono per il mese di agosto 2001 indici di 107,4 punti sulla base di maggio 1993 = 100, di 148,7 punti sulla base di dicembre 1982 = 100, di 185,4 punti sulla base di settembre 1977 = 100 e di 312,6 punti sulla base di settembre 1966 = 100.

ots Originaltext: UST
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Gilbert Vez, UST, Sezione prezzi e consumo,
tel. +41 32 713 69 00

I comunicati stampa sono disponibili anche su Internet (in francese e
tedesco) all'indirizzo: http://www.statistik.admin.ch



Plus de communiques: Office féd. de la statistique

Ces informations peuvent également vous intéresser: