Office féd. de la statistique

Indice dei prezzi alla produzione e all'importazione nel febbraio 2001

Il rincaro scende ancora

    Neuchâtel (ots) - Nel febbraio 2001, l'indice totale dei prezzi alla produzione e all'importazione, calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST), è sceso dello 0,2 per cento rispetto al mese precedente. Sono diminuiti sia i prezzi dei prodotti indigeni che quelli dei prodotti importati. L'indice generale segna 97,0 punti (base maggio 1993=100). Nel febbraio 2001, il rincaro annuo è sceso allo 0,8 per cento, mentre nel gennaio ammontava ancora all'1,4 per cento e lo scorso anno al 2,7 per cento in media.

    Calo dei prezzi dei prodotti indigeni

    Nel mese di febbraio 2001, l'indice dei prezzi alla produzione, calcolato dall'Ufficio federale di statistica, è sceso dello 0,1 per cento rispetto al mese precedente. Il suo livello segna 95,8 punti (base maggio 1993=100). Il rincaro annuo è risultato dello 0,6 per cento. L'indice dei prezzi alla produzione misura l'evoluzione dei prodotti indigeni al momento in cui lasciano la fabbrica. I servizi non sono compresi.

    Diminuzioni di prezzo rispetto al mese precedente sono state osservate per gli animali da macello, la carne, la carta da recupero, gli imballaggi in cartone, gli stampati e i prodotti farmaceutici. Sono scesi anche i prezzi dell'acciaio d'armatura, dei rottami e dell'elettricità. Sono invece aumentati i prezzi dei tessili, dell'abbigliamento, del cuoio, della carta, delle vernici e pitture nonché degli articoli in gomma e in materie plastiche. Sono rincarati anche diversi materiali da costruzione (vetro, mattoni e tegole in terracotta, prodotti in calcestruzzo), gli imballaggi metallici, i mobili e il gas.

    ... e dei prodotti importati

    Nel febbraio 2001, l'indice dei prezzi all'importazione calcolato dall'Ufficio federale di statistica è sceso dello 0,3 per cento rispetto al mese precedente. Il suo livello segna 99,7 punti (base maggio 1993=100). Il rincaro annuo è sceso all'1,3 per cento, dopo che l'anno precedente era risultato in media del 6,7 per cento in seguito all'impennata dei prodotti petroliferi. L'indice dei prezzi all'importazione viene rilevato a complemento dell'indice dei prezzi alla produzione e mostra l'evoluzione dei prezzi di una selezione di prodotti importati e sdoganati franco frontiera.

    Diminuzioni di prezzo si sono registrate in particolare per la carne, il cotone grezzo, i tessili, la carta (materie prime incluse), l'olio da riscaldamento e il diesel. Sono scesi anche i prezzi dell'acciaio, dei tubi in acciaio, del rame e prodotti relativi. Sono invece rincarati il cacao, le banane, gli agrumi, l'abbigliamento, il cuoio e la benzina. Lo stesso vale per il vetro piano, le piastrelle in ceramica, così come per l'alluminio e prodotti relativi.

ots Originaltext: Ufficio federale di statistica UFS
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Thomas Gross, UST, Sezione prezzi e consumo,
tel. +41 32 713 69 94
Hans Udry, UST, Sezione prezzi e consumo,
tel. +41 32 713 69 95

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell'UST
all'indirizzo: http://www.statistik.admin.ch



Plus de communiques: Office féd. de la statistique

Ces informations peuvent également vous intéresser: