Office féd. de la statistique

Lieve diminuzione delle spese universitarie reali nel 1999 Le spese correnti delle università e dei politecnici svizzeri

Neuchâtel (ots) - Nell'esercizio finanziario 1999, le spese correnti delle università e dei politecnici svizzeri hanno raggiunto complessivamente 4 miliardi di franchi. Questo importo non comprende le spese per la formazione clinica dei medici negli ospedali universitari. In termini reali, ciò corrisponde a una lieve diminuzione dello 0,6% o di 25,6 milioni di franchi rispetto all'anno precedente. Nel 1999, le università e i politecnici hanno occupato 38'700 persone, per quasi 26'000 posti equivalenti a tempo pieno, pari a un leggero aumento del 2% in persone e dell'1,3% in posti equivalenti a tempo pieno rispetto all'anno precedente. Solo un terzo delle donne (29%) e quasi la metà degli uomini erano occupati al 100%. È quanto emerge dagli ultimi risultati pubblicati dall'Ufficio federale di statistica (UST). L'andamento delle spese correnti varia molto da un'università all'altra. Ai due poli estremi risultano l'Università di Losanna, con una crescita reale del 7,3%, e l'Università di Zurigo e il Politecnico di Losanna, con un calo reale del 4,4% ciascuno. Notevoli differenze nelle strutture di finanziamento degli atenei Nella media nazionale, quasi quattro quinti (78%) delle spese correnti sono coperte dal conto ordinario, che comprende principalmente il finanziamento del Cantone in cui ha sede l'ateneo, i contributi degli altri Cantoni nell'ambito dell'accordo intercantonale sulle università, i contributi di base della Confederazione nell'ambito dell'aiuto alle università così come le tasse d'iscrizione e i mezzi propri dell'ateneo. Il Fondo nazionale svizzero finanzia il 7% delle spese correnti e gli altri fondi di terzi il 15%. In termini di strutture di finanziamento, si rilevano tuttavia grosse differenze tra un'università e l'altra. Se all'università di San Gallo i fondi di terzi finanziano il 44% delle spese, al politecnico di Zurigo coprono solo il 17% delle uscite e all'università di Zurigo solo il 15%. Tempo parziale per la maggioranza del personale Nel 1999, le università e i politecnici hanno occupato 38'700 persone, per quasi 26'000 posti equivalenti a tempo pieno. Il corpo insegnante rappresentava il 9% del totale dei posti equivalenti a tempo pieno, il corpo intermedio superiore l'8%, il corpo intermedio inferiore il 49% circa e il personale amministrativo e tecnico quasi il 34%. Il tasso d'occupazione varia in funzione della categoria di personale e del sesso: il valore medio era del 67%. Per il corpo professorale il tasso d'occupazione era del 92%, per il corpo intermedio superiore del 44%, per il corpo intermedio inferiore del 65% e per il personale amministrativo e tecnico del 77%. Erano impiegati al 100% solo un terzo delle donne (29%) e quasi la metà degli uomini. Donne più giovani degli uomini nel corpo professorale L'età media dei 2739 professori e professoresse era di 53 anni. Quella delle 217 professoresse era di 48 anni. Avevano più di 64 anni 103 professori, tra cui un'unica donna. Nella fascia "meno di 36 anni" figuravano già 12 donne e 37 uomini. Ciononostante, la quota di uomini rimane nettamente superiore a quella delle donne. ots Originaltext: Ufficio federale di statistica UFS Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Ufficio federale di statistica, Servizio informazioni Finanze: Adrian Füglister, UST, Sezione università e scienza, tel. +41 32 713 67 61. Personale: Graziella Bezzola, UST, Sezione università e scienza, tel. +41 32 713 68 47. Per ordinazioni: tel. +41 32 713 60 60, fax +41 32 713 60 61, e-mail: Ruedi.Jost@bfs.admin.ch. Nuove pubblicazioni: UST, Finanzen der universitären Hochschulen / Finances des hautes écoles universitaires 1999. Neuchâtel 2000, n. di ordinazione 210-9900. UST, Personnel des hautes écoles universitaires 1999, Neuchâtel 2000, n. di ordinazione 167-9900. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito Internet dell'UST all'indirizzo: http://www.statistique.admin.ch.

Ces informations peuvent également vous intéresser: