Office fédéral de la culture

Conferenza dei ministri della cultura a Lucerna, 24.-26.09.01

    Berna (ots) - Dal 24 al 26 settembre 2001 si è tenuta a Lucerna la quarta Conferenza annuale dei ministri della cultura dei paesi membri della Rete internazionale di politica culturale (RIPC), presieduta dalla Svizzera. Hanno preso parte alla Conferenza i ministri e le delegazioni dei 22 paesi membri, gli osservatori di 2 paesi, i rappresentanti dell'UNESCO, del Consiglio d'Europa e dell'Unione europea. Sono stati trattati temi sulla diversità culturale, in particolare l'introduzione di uno strumento internazionale per la sua tutela, gestione e promozione in un contesto in continua evoluzione. La delegazione svizzera è stata diretta dalla Consigliera federale Ruth Dreifuss.

    I temi affrontati dalla RIPC vertevano essenzialmente sulla diversità culturale. Tenuto conto dei tragici avvenimenti accaduti negli Stati Uniti alcuni giorni prima della riunione, l'attualità del tema si è imposta ancor più chiaramente, ponendo in rilievo la necessità di incentivare le attività a favore della preservazione, della promozione della diversità culturale e del dialogo interculturale. Le prime discussioni hanno permesso di trovare un accordo sulla necessità di proseguire gli studi nazionali in materia di gestione e d'integrazione della diversità culturale, in base all'esempio iniziale presentato dalla Svizzera. I ministri hanno sottolineato il ruolo importante svolto dalla cultura a tutti i livelli; a tal scopo hanno deciso di formare gruppi gruppi speciali di ricerca nei paesi membri della RIPC. La seconda sessione plenaria era consacrata ai risultati del gruppo di lavoro sulla diversità culturale e la mondializzazione, che sta valutando l'introduzione di un nuovo strumento internazionale in favore della diversità culturale. In questo contesto, i ministri e i capi delle delegazioni hanno deciso di proseguire i lavori intrapresi due anni or sono e di accordare un nuovo mandato agli esperti di questo gruppo di lavoro presieduto dal Canada. Infine, è stato deciso di prolungare anche le ricerche avviate un anno or sono dal gruppo di lavoro sul patrimonio culturale materiale e immateriale diretto dal Messico. Altri paesi hanno annunciato la loro intenzione di estendere le ricerche ad altri campi: in particolare i mass-media ed il settore audiovisivo.

    Dal 24 al 26 settembre 2001, la Svizzera ha ospitato a Lucerna la quarta Conferenza annuale dei ministri della cultura della Rete internazionale di politica culturale (RIPC). La Consigliera federale Ruth Dreifuss, responsabile del Dipartimento federale dell'interno, ha accolto a nome della Confederazione, presidente della RIPC per il 2001, i ministri e i delegati dei 22 paesi e delle tre organizzazioni internazionali che hanno risposto all'invito. L'Ufficio federale della cultura (UFC), responsabile degli scambi con la RIPC e dell'organizzazione della Conferenza, era rappresentato dal suo direttore David Streiff. Sono state invitate ad unirsi alla delegazione elvetica anche alcune personalità e collaboratori della fondazione per la cultura Pro Helvetia, della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC), del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), del segretariato della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE). La quinta Conferenza annuale dei ministri della cultura della RIPC si terrà in Sud Africa nel 2002. La Croazia ha già confermato la sua intenzione di ospitare la Conferenza nel 2003.

ots Originaltext: UFC
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Dr. David Streiff, direttore dell'Ufficio federale della cultura,
Tel. +41 31 322 92 61, Fax +41 31 322 92 73,
E-mail: david.streiff@bak.admin.ch

Nicolas Mathieu, servizio internazionale dell'Ufficio federale della
cultura, Tel. +41 31 322 92 34, Fax +41 31 322 92 73,
E-mail: nicolas.mathieu@bak.admin.ch



Plus de communiques: Office fédéral de la culture

Ces informations peuvent également vous intéresser: