DDC

DEZA: La Svizzera aiuta i profughi del conflitto in Abcasia

        Berna (ots) - L'aiuto umanitario della Confederazione teso a
sostenere i profughi  vittime di 10 anni di conflitto in Abcasia
sarà incrementato. Al  termine di una visita ai campi profughi delle
zone di conflitto  georgiane e a seguito dei colloqui con le
autorità locali e con la  missione di osservazione dell'ONU, il
direttore della DSC Walter  Fust ha approvato lo stanziamento di
aiuti urgenti per un totale di  600 000 franchi. Questi mezzi
dovranno essere utilizzati per rendere  nuovamente accessibili gli
alloggi completamente desolati di  profughi interni (famiglie,
persone anziane ed ammalate). La DSC ha  così portato il suo budget
complessivo di aiuti umanitari a favore  della Georgia da 2 a 2,6
milioni di franchi per l'anno in corso.

  Per quanto attiene alla collaborazione tecnica, la DSC realizzerà   inoltre un programma di sostegno di iniziative locali tese a   promuovere i redditi nell'agricoltura locale e appoggerà le attività di gruppi femminili di auto-aiuto. I progetti dell'Ufficio di   coordinamento della DSC a Tiflis sono realizzati in collaborazione   con organizzazioni non governative internazionali e locali.

DIREZIONE DELLO SVILUPPO E DELLA COOPERAZIONE (DSC) Media e comunicazione

Per maggiori informazioni contattare Joachim Ahrens, portavoce della DSC, tel. 031 322 35 59



Plus de communiques: DDC

Ces informations peuvent également vous intéresser: