DDC

La Svizzera appoggia la creazione di strutture comunali utili ai cittadini nella Repubblica Federale di Iugoslavia

Berna (ots) - Dal 10 al 16 settembre, 60 funzionari ed esperti delle amministrazioni di sette comuni e ministeri della Repubblica Federale di Iugoslavia si trovano in Svizzera per motivi di studio. La formazione avviene nel quadro del programma della DSC "Aiuto allo sviluppo dei comuni nella Repubblica Federale di Iugoslavia". Il programma comprende aiuti alla costruzione delle infrastrutture comunali, la formazione e il perfezionamento delle autorità comunali nonché un aiuto all'organizzazione di amministrazioni comunali efficienti e vicine ai cittadini. La DSC ha concesso un credito quadro di 7 milioni circa per una durata del progetto di 2 anni e mezzo. Nella Repubblica Federale di Iugoslavia (RFI), i comuni efficienti sono una colonna portante della stabilità economica, dello Stato di diritto e della democrazia nel paese. Dopo il cambio ai vertici del governo dell'ottobre del 2000, i comuni e le amministrazioni iugoslavi devono affrontare l'esigenza di sviluppare infrastrutture efficienti, di cerare vicinanza con il cittadino, di istituire un sistema di sicurezza sociale e meccanismi d'informazione funzionanti. Parallelamente, con l'avanzare della decentralizzazione delle amministrazioni i comuni si vedono confrontati ad enormi sfide. Per sostenere questo processo la DSC ha sviluppato un programma di aiuti su vasta scala, che prevede per prima cosa la realizzazione di misure urgenti di costruzione delle infrastrutture comunali (ad esempio, per l'approvvigionamento idrico e lo smaltimento dei rifiuti) nelle città interessate dal programma - Cacak, Kraljevo, Kursumlija, Nis, Novi Pazar, Pozega e Uzice. Attraverso misure di perfezionamento in Serbia e in Svizzera, ai quadri delle amministrazioni interessate vengono insegnati i principi di un'amministrazione moderna e vicina al cittadino. Dopo il perfezionamento, avvenuto nell'RFI nel mese di agosto, dal 10 al 16 settembre una sessantina di esperti provenienti da amministrazioni comunali e ministeri della Repubblica serba trascorreranno una settimana di studio in Svizzera, coordinata dall'Istituto Svizzero per l'Economia Aziendale. L'istruzione teorica in ambiti scelti del sistema politico elvetico è completata dalla visita delle città di Winterthur, Glarona e Zurigo, dove i partecipanti alla settimana di studio verranno introdotti ai meccanismi di differenti istituzioni cittadine e impareranno a conoscere l'organizzazione locale delle incombenze a livello comunale, come l'amministrazione delle finanze, il corpo di polizia, l'edilizia e la scuola. Per consentire una cooperazione allo sviluppo a lungo termine con i sette municipi urbani il programma durerà fino al 2003. Il programma di sviluppo dei comuni è parte della cooperazione tecnica a lungo termine della DSC con l'RFI, a favore della quale quest'anno saranno investiti complessivamente una decina di milioni di franchi. ots Originaltext: DSC Internet: www.newsaktuell.ch Contatto: Barbara Hofmann, portavoce della DSC, tel. +41 31 325 91 26, mobile +41 79 300 48 63

Ces informations peuvent également vous intéresser: